Home Cultura

“A gambe aperte”: l’incontro-scontro tra l’uomo e la donna

Al Teatro Agorà 80 una pièce a tinte forti che parla di emozioni a tutto tondo

SHARE

Teatro delle Ombre presenta “A gambe aperte” che andrà in scena dal 16 al 18 marzo presso il Teatro Agorà 80, per la regia di Daniele Scattina, con Serena Renzi e Romeo Cirelli.

Elementi fondanti della pièce sono una camera squallida e disordinata, un’anomala prostituta e un cliente bizzarro, protagonisti di un acceso intreccio. I due personaggi rappresentano l’incontro di due mondi apparentemente molto lontani, ma che con il passare del tempo si rivelano sempre più simili. L’universo femminile, qui, viene rappresentato in tutte le sue sfaccettature, anche in quelle più tetre e amare. Quello maschile, invece, è dipinto nei suoi toni più sporchi e malati. Da questo incontro-scontro nasce “A gambe aperte”, dove amore, violenza, inganno, dolore, umorismo sono una girandola di emozioni senza possibilità di respiro.

Lo spettacolo è liberamente ispirato alla pièce di Dacia Maraini “Dialogo di una prostituta con un suo cliente” e si pone come obiettivo quello di aprire una riflessione su alcuni aspetti della sfera sessuale divenuti oggetto di cronaca nella nostra società. La visione è sconsigliata a un pubblico di età inferiore ai 14 anni.

Il 16 e il 17 marzo sarà possibile assistere allo spettacolo alle ore 21, il 18 marzo alle ore 18.

Teatro Agorà 80
Via della Penitenza, 33
Info e prenotazioni – 3288137688 – teatro.ombre@gmail.com