Home Cultura Teatro

Al Sala Umberto “Un teatro tutto per me!”

SHARE
434327041

La domenica a teatro dedicata ai bambini, con spettacoli e laboratori d’arte.
Domenica 25 ottobre ore 11.30 sarà in scena “Il magico filo di Arianna”, scritto e diretto da Gigi Palla. Il Minotauro, creatura dal duplice aspetto d’uomo e di toro, vive isolato da tutti in un intricato labirinto. La sorella Arianna, curiosa e intraprendente fanciulla, è l’unica che con tenerezza e perseveranza riuscirà ad aprire un dialogo e un confronto con lui in un percorso che diventerà una crescita per entrambi.

Solo così Minotauro può ottenere coraggio e fiducia in se stesso.
Una storia che traendo suggestione e spunto dall’antico mondo della mitologia greca e dalla rilettura moderna del mito nel racconto di Dürrenmatt, “Il Minotauro”, ne continua la tradizione mettendo in scena con chiarezza e delicatezza la fratellanza, l’intricato percorso di conoscenza delle differenze e il valore del confronto.

Durata: 60 minuti
Tecnica: teatro d’attore
Età consigliata: 6 – 10 anni
Prezzo del biglietto: €. 8,00 (posto unico)
Orario spettacoli: la domenica ore 11:30

Di seguito il programma con i prossimi spettacoli:

Domenica 1 novembre ore 11.30
Compagnia Teatro7
LA SCUOLA DEI SUPER EROI
di Michele La Ginestra
con Francesca Baragli, Claudia Campagnola, Ermenegildo Marciante, Giancarlo Porcari, Tiko Rossi Vairo
regia di Andrea Martella

Ma davvero esiste una scuola per Supereroi? Dove si possono ascoltare le loro storie ed imparare a gestire i superpoteri? Sapere come sono nati Superman, Batman, l’Uomo Ragno e Super Girl? Capire come vivono, quali sono le loro manie e conoscere i loro segreti? Certo che sì, ed è una scuola particolarissima, dove possono entrare, come in una gita di classe, solo i bambini che sanno rispondere ad alcune domande, ma soprattutto quelli che hanno voglia di ascoltare, di interagire e di provare a capire il mondo dei super campioni. Guidati da un bidello pazzerello, riusciremo a scoprire che dietro ogni Supereroe, in fondo,  c’è un semplice essere umano!

Durata: 60 minuti
Tecnica: teatro d’attore
Età consigliata: 3 – 11 anni

Domenica 8 novembre ore 11.30
ExTrapola
IL CIRCO DELLE NUVOLE
di e con Gek Tessaro

“Il signor Giuliano non è cattivo e nemmeno farabutto / ma per essere felice deve comperare tutto”. Quando tutto è già suo, altro non gli rimane che comperarsi il cielo. E in cielo, sopra le nuvole, ci sta un circo, un circo molto speciale fatto di personaggi bizzarri e poetici, scherzi della natura e creature improbabili. Adesso Giuliano è diventato il padrone del circo ed è anche l’unico ad assistere dello spettacolo che sta per cominciare sulla pista. Ma governa qualcosa che è fatto di nuvole, di niente, della materia dei sogni e alla fine si dovrà rassegnare: non tutto si può comperare.

Nella grande magia della suggestione data dal buio e dalla musica dal vivo, il racconto di Gek Tessaro  si “anima” mediante l’utilizzo della lavagna luminosa,  che proietta immagini, realizzate sul momento con tecniche diverse: acrilico, collage, acquarello, inchiostri, sabbia; ingigantendole. Si sviluppano così scenografie bizzarre, divertenti, poetiche e distorsioni rivelatrici.
Il risultato è quello di un gigantesco libro che si anima, si colora, e si racconta.

Durata: 60 minuti
Tecnica: narrazione, ombre
Età consigliata: 3 – 11 anni

Domenica 15 novembre ore 11.30
Compagnia Teatro7
IL MIO NOME E’: UOMO RAGNO
commedia di Michele La Ginestra
con Francesca Baragli, Claudia Campagnola, Ermenegildo Marciante, Giancarlo Porcari, Tiko Rossi Vairo

Qual’è il Supereroe più amato del mondo? Il più forte, il più… più! Ma certo: l’Uomo Ragno! E’ arrivato a teatro camminando sui tetti per incontrare tutti i suoi fans e raccontargli come e perché è diventato Supereroe, dei suoi zii fantastici e dei tanti cattivoni che è costretto a rimettere in riga… e anche del fatto che è innamorato di Mary Jane, una ragazza che conosce dai tempi della scuola…
Una storia divertente, vivace, basata sull’interazione con i bambini. Perché le storie, quelle belle, per andare avanti hanno bisogno della loro fantasia!

Durata: 60 minuti
Tecnica: teatro d’attore
Età consigliata: 3 – 11 anni

Domenica 22 novembre ore 11.30
Teatro delle Apparizioni
UNO. C’e’ splendore in ogni cosa
di Fabrizio Pallara con Dario Garofalo

In una  discarica Uno è in cerca di cibo ma non trova niente da mangiare, solo brutti oggetti non commestibili. Ma, a guardar meglio scopre cosa sono veramente quegli oggetti: sono cibo per l’anima, strumenti per sognare. Così Uno inizia creare: appare un bruco, una pericolosissima tarantola, due giraffe-zebre, un pianoforte multicolore, un bagno caldo, un re, una donna bellissima…
Lo spettacolo, rivolto ad un pubblico di bambini e adulti, vuole risvegliare la capacità di ognuno di vedere il mondo che ci circonda con occhi diversi. Le cose non sono solo quello che appaiono, perché la nostra fantasia, sensibilità e capacità di sognare possono trasformare “ciò che è” in “ciò che potrebbe essere”.

Durata:
Tecnica: teatro d’attore
Età consigliata:

Domenica 29 novembre ore 11.30
ExTrapola
IL CIRCO DELLE NUVOLE
di e con Gek Tessaro

“Il signor Giuliano non è cattivo e nemmeno farabutto / ma per essere felice deve comperare tutto”. Quando tutto è già suo, altro non gli rimane che comperarsi il cielo. E in cielo, sopra le nuvole, ci sta un circo, un circo molto speciale fatto di personaggi bizzarri e poetici, scherzi della natura e creature improbabili. Adesso Giuliano è diventato il padrone del circo ed è anche l’unico ad assistere dello spettacolo che sta per cominciare sulla pista. Ma governa qualcosa che è fatto di nuvole, di niente, della materia dei sogni e alla fine si dovrà rassegnare: non tutto si può comperare.

Nella grande magia della suggestione data dal buio e dalla musica dal vivo, il racconto di Gek Tessaro  si “anima” mediante l’utilizzo della lavagna luminosa,  che proietta immagini, realizzate sul momento con tecniche diverse: acrilico, collage, acquarello, inchiostri, sabbia; ingigantendole. Si sviluppano così scenografie bizzarre, divertenti, poetiche e distorsioni rivelatrici.
Il risultato è quello di un gigantesco libro che si anima, si colora, e si racconta.

Durata: 60 minuti
Tecnica: narrazione, ombre
Età consigliata: 3 – 11 anni

Domenica 6 e martedì 8 dicembre ore 11.30
L’Atalante
OUVERTURE DES SAPONETTES
Concerto per bolle di sapone
di e con Michele Cafaggi
regia di Davide Fossati

Oh ecco, inizia lo spettacolo… chi è quello col grembiule? Ma va là, dice di essere il direttore! Ma non suonano musica i suoi strumenti! E adesso cosa fa? Diventa un gatto? Guarda, da una tromba è comparsa una rosa! Ehi, qui è umido, piovono grappoli di bolle… Oh no…. mi chiama, mi rapisce, dove mi porta? Vedo tutto tondo….  sono finito in una bolla di saponeeee…
Un eccentrico direttore d’orchestra vi porterà nel mondo fragile e rotondo delle bolle di sapone.
Un “concerto” dove l’imprevisto è sempre in agguato; dagli strumenti musicali non nascono note, ma bolle: giganti, rimbalzine, da passeggio…. mentre i più tondeggianti potranno essere invitati a entrare in un’enorme bolla di sapone.
Uno spettacolo di clownerie, pantomima e musica, che nato per divertire trasporta il pubblico in un’atmosfera incantata.

Direttore senza orchestra, musicista senza strumenti, cantante senza fiato, un musicista anomalo per pensieri fragili, per pensieri leggeri, per pensieri silenziosi, per pensieri leggeri.
Come bolle di sapone

Durata: 50 minuti
Tecnica: teatro d’attore, clownerie

Domenica 13 dicembre ore 11.30
La Piccionaia
STORIA DI UNA GABBIANELLA E DEL GATTO CHE LE INSEGNÒ A VOLARE
dall’omonimo racconto di Luis Sepùlveda
drammaturgia Carlo Presotto e Titino Carrara
con Carlo Presotto, Giorgia Antonelli, Matteo Balbo
consulente video Giacomo Verde
regia Titino Carrara

Liberamente tratta dal celebre racconto di Luis Sepùlveda, questa messinscena ne rievoca l’atmosfera, affrontando con la stessa levità, la stessa ironia i temi cari allo scrittore cileno. Sul palcoscenico si snoda l’avventura di personaggi ormai familiari: la gabbiana Kengah, il burbero Zorba, il saccente Diderot, e poi Fortunata, il dispettoso Mattia e i perfidi topi. A tratti, però, l’io narrante diviene l’occhio di una telecamera a circuito chiuso, che giocando con piccoli oggetti comuni, inventa personaggi e situazioni su un grande schermo che campeggia, sghembo, sul fondo della scena. La televisione si fa elemento attivo della storia, grazie all’abilità degli interpreti, che con questa interagiscono; si modifica il rapporto con il reale e si perde la coincidenza tra l’essere e l’apparire, a sottolineare che ogni cosa può essere “diversa”. A saperli ben guardare, una penna d’oca può diventare un gabbiano, una goccia d’inchiostro un mare di petrolio, un gomitolo di lana un gatto curioso…

Uno spettacolo che descrive in maniera poetica ai bambini  il rapporto tra animale e uomo e tra gli animali stessi, il valore dell’amicizia nella diversità,  della solidarietà,  del  rispetto dell’ambiente.

Tecnica: teatro d’attore, video e teleracconto
Età consigliata: 5 – 10 anni
Durata: 60 minuti + 15 min. di dibattito con la compagnia

Domenica 20 dicembre ore 11.30
Teatro del Canguro
STORIE DI CARTA
di Lino terra, renato Patarca, Nicoletta Briganti

Domenica 27 dicembre ore 11.30
Eccentrici Dadarò
VIAGGIO NEL MAGICO MONDO DI REBELOT
Un Viaggio nel mondo dei 5 sensi
di e con Rossella Rapisarda e Davide Visconti
regia di Rossella Rapisarda
scene  di Paride Pantaleone

Volete conoscere il mondo magico di “Rebelot”? Volete vivere una  mirabolante avventura  in compagnia di un mago pasticcione e di un assistente burlone?
Volete ridere insieme ad una scimmiotta buffa e chiacchierona? Volete ballare con un orso goloso e tanto buono? Volete ascoltare le poesie di un cane sapiente e i racconti di un saggio gufo?
Allora cosa state aspettando… partiamo tutti insieme su un coloratissimo aquilone per volare, sulle ali della fantasia, fino al magico mondo di Rebelot, dove aiuterete il mago  ed il suo assistente a vivere questa grande avventura, alla ricerca di una torta misteriosamente scomparsa…
Uno spettacolo teatrale sui “5 sensi”, raccontati e spiegati tramite magie, pupazzi, personaggi bizzarri, e giochi di coinvolgimento.

Durata: 55 minuti
Tecnica: teatro d’attore, clownerie
Età consigliata: 3 – 8 anni

Teatro Sala Umberto
Via della Mercede , 50

INFO E PRENOTAZIONI: 06 6794753 – www.salaumberto.com