Home Cultura Teatro

Al teatro Tordinona va in scena “InFamiglia”

Lo spettacolo argentino campione di pubblico e di critica

SHARE

INFAMIGLIA – Dopo quattro anni di rappresentazione, “La de Vicente Lopez”, l’opera scritta nel 2007 dal famoso drammaturgo Julio Chávez, approda per la prima volta in Italia, prodotta, tradotta e adattata da Fabiana Pagani con la regia di Francesco Marchesi. Si intitola “InFamiglia” e andrà in scena a Roma al teatro “Tordinona” dal 31 ottobre al 4 novembre alle ore 21 e poi replicata il 5 alle ore 19. L’ambientazione originale è quella di un patio nei bassifondi di Buenos Aires, metropoli dalle grandi contraddizioni. Proprio per questo l’adattamento lo trasporta nella Roma odierna, corrotta e imbruttita, dove l’ascensore sociale è immobile.

TUTTO IN UNA NOTTE – La storia si svolge in un’unica notte e in un unico luogo: il salone della povera casa di Beatrice nei bassifondi di Roma tra la mezzanotte del 31 dicembre e le prime ore del 1° gennaio. La padrona di casa invita Alice, la ricca sorella, e il suo compagno Roman, un giovane rumeno, a passare con lei e i suoi due figli, Alessandro e Elisabetta, la notte di Capodanno. Al termine della cena la cortesia di circostanza viene sempre meno e i familiari si spogliano di ogni falsa gentilezza confrontandosi in maniera sempre più accesa, mentre un imbianchino Annibale, bloccato lì per caso, diventa testimone involontario di questa farsa. La cordialità e la convivialità lasciano inesorabilmente spazio al rancore e alla rabbia mantenendo una suspense narrativa enorme che, tra il grottesco e il drammatico, crea un clima opprimente dando un senso di scoppio imminente.