Home Cultura Teatro

IL GIAPPONE VA IN SCENA AL PARCO DELLA MUSICA

SHARE

IL GIAPPONE VA IN SCENA AL PARCO DELLA MUSICA 
Auditorium Parco della Musica, “Teatro  kyōgen la pazza verità del mondo”

  Domenica 15 Aprile, presso la sala Petrassi, Auditorium Parco della Musica, la compagnia “Shigeyama” di Kyoto si esibirà nello spettacolo kyōgen.L’evento è presentato dall’”Istituto Giapponese di Cultura in Roma”, dal titolo “Teatro  kyōgen la pazza verità del mondo”.Il kyōgen degli Shigeyama vanta una storia di 400 anni, sempre alla ricerca di una forma teatrale accessibile a tutti, anche e soprattutto alle platee estere.

Il kyōgen è una delle più antiche ed importanti tradizioni teatrali viventi del Giappone, è l'intermezzo comico e popolare, ritenuto necessario per alleviare la tensione prodotta dalle vicende serie e drammaticamente tese del nō; oggi è annoverato tra le massime espressioni sceniche conosciute. Lo spettacolo prevede due pièce: Bōshibari (Legato al bastone) e Susugigawa (Il bucato al fiume). Nel primo spettacolo, due servi con l’abitudine di rubare sake dalla dispensa del padrone, vengono scoperti dal padrone stesso, tanto che decide di legarli ad un bastone. Ma con le mani dietro la schiena i due trovano il modo di continuare a bere, tra canti e balli, continuando la beffa. Nel secondo kyōgen, dal titolo “Il bucato al fiume”, è Tratto dalla commedia “Le cuvier” del teatro medievale francese, la versione kyōgen è a firma di Makoto Iizawa. Il protagonista è un uomo, continuamente bersagliato dagli ordini di suocera e moglie, il fatto accade quando facendo il bucato al fiume gli sfugge un indumento dalle mani, l’uomo stenta a salvare la moglie che si sporge nel fiume per raccoglierlo fino a caderci dentro. Ma pregato dalla suocera, aiutandosi con un bastone  salva la bisbetica consorte, ma la moglie, scampato il pericolo, gli ruba il bastone e lo rincorre.

Ogni storia del kyōgen è molto semplice, ed è portata in scena sempre da coppie assurde e surreali, che rappresentano i bisogni e gli istinti bassi che governano l'agire dell'uomo. Il compito del kyōgen è dare un messaggio di uguaglianza umana e una ricerca dell'autenticità sotto il velo della beffa e delle modeste verità del senso comune, tutto accompagnato da massicce dosi di sake. Maria Crescenzi