Home Cultura Teatro

Estate (teatrale) romana: consigli per l?uso

SHARE

I teatri vanno in vacanza? Niente paura, ci sono quelli estivi!

Fine maggio: la maggior parte dei palcoscenici romani si appresta a concludere una lunga stagione, salutando il pubblico con un ?ci rivediamo in autunno?. E noi come faremo a resistere una lunga e calda estate romana senza nemmeno una serata a teatro?

Fortunatamente il teatro non va mai in vacanza, e numerosi sono gli spettacoli già in cartellone per i prossimi mesi. Nelle afose serate romane, per chi è in attesa delle tanto agognate ferie o per chi passerà l?estate in città, all?interno di cornici suggestive e sotto un tetto di stelle potremo goderci rappresentazioni per ogni gusto: drammaturgia, comicità, danza, musica, festival di espressioni artistiche contemporanee.
Innanzitutto per il mese di giugno ci sono due grandi appuntamenti, all?insegna di una ricerca artistica decisamente impegnata e sperimentale. Al Teatro Belli si terrà dal 3 al 26 giugno la rassegna Il Garofano Verde, scenari di teatro omosessuale. Curata da Rodolfo Di Giammarco, la kermesse giunge quest?anno alla sua quindicesima edizione, nella quale si cercherà di fare un bilancio del lavoro svolto per cercare di abbattere, attraverso il palcoscenico, stereotipi culturali dell?omofobia e dell?ipocrisia dei pregiudizi. Oltre ai testi storici del festival verranno proposti anche alcuni inediti.
All?Auditorium Parco della Musica, sarà invece protagonista la seconda edizione della rassegna Contemporanea Art, Visual, Music, Performance. Il 26 e 27 giungo, in Sala Petrassi andrà in scena la trasposizione teatrale, liberamente tratta, di uno dei film più rappresentativi del nostro cinema neorealista: Miracolo a Milano di Vittorio de Sica e Cesare Zavattini. Con la regia di Daniele Abbado, lo spettacolo vuole essere un omaggio al genio di Zavattini, e riprendendo il messaggio originale della pellicola, ne sposa l?idea che forse un altro mondo è possibile, e che la bontà può sconfiggere la prepotenza, il sopruso, l?ingiustizia, varcando i confini geografici del film per coinvolgere tutte le popolazioni che vivono ai margini della civiltà occidentale, a rischio di catastrofe ecologica per colpa della dipendenza dal petrolio.
Ritorneranno poi gli appuntamenti tradizionali dell?estate romana: innanzitutto il Globe Theatre, teatro shakespeariano all?interno di Villa Borghese, diretto da Gigi Proietti. Assistere ad una rappresentazione all?interno del Globe Theatre, ricostruito fedelmente al suo omonimo in cui recitò la compagnia di William Shakespeare, è un?esperienza unica, che ci catapulta magicamente nell?epoca dell?indiscusso genio della drammaturgia mondiale.
Non mancano le emozioni, e la sensazione di vivere – per qualche ora – in un?epoca ancora più lontana al Teatro Romano di Ostia Antica. Per l?estate 2008 propone un cartellone ricco di eventi: grandi concerti con nomi internazionali, serate di cabaret, ma anche di prosa, l?11 luglio ad esempio con, classico tra i classici, la commedia di Aristofane Le donne al Parlamento.
E poi torneranno le rassegne più amate, la stagione estiva dell?Opera alle Terme di Caracalla, il Fontanone del Granicolo con spettacoli sempre originali che spaziano da quelli più tradizionali, alle rivelazioni dei palcoscenici contemporanei, per non dimenticare la magia delle Terrazze di Castel Sant?Angelo con manifestazioni folkloristiche e intrattenimento anche per i più piccoli.
Insomma era ora che arrivasse l?estate e tutte le sue magnifiche suggestioni, i chiari di luna e la magia di goderci uno spettacolo all?aria aperta con lo sfondo del meraviglioso scenario della nostra città.

Vittoria Pomponio