Home Cultura Teatro

Non ti fissare. Tu chiamale se vuoi ossessioni

Nuovamente in scena al Teatro Trastevere lo spettacolo di Lorenzo Misuraca

SHARE

Torna in scena, al Teatro Trastevere di Roma, dopo il grande successo dello scorso anno, la commedia “Non ti fissare. Tu chiamale se vuoi ossessioni”, di Lorenzo Misuraca e M. Antonia Fama. Dopo i grandi apprezzamenti ricevuti dalla critica per “Cuori monolocali” e “Sessolosé”, la compagnia “Come risolvere in 2” riporta sul palcoscenico che l’ha vista nascere una delle commedie più amate dal pubblico nell’anno passato. “Non ti fissare. Tu chiamale se vuoi ossessioni” è la storia di un pullman guasto in una piazzola autostradale, dei tanti modi diversi di affrontare una situazione di disagio, ma soprattutto delle ossessioni che da una situazione come questa possono scaturire se ad approcciarcisi sono persone a dir poco peculiari. Un ipocondriaco, una single addicted, una workaholic, un dipendente dai social network e un erotomane dovranno cercare di convivere con le loro ansie e quelle degli altri per trovare una soluzione che li salvi e li porti via da quella piazzola. Alessandro Di Somma, Maria Antonia Fama, Ermenegildo Marciante, Lidia Miceli e Francesco Bonaccorso, anche grazie all’ottima regia di Velia Viti, mettono in scena una commedia frizzante dai ritmi incalzanti, caratterizzata da una qualità di sceneggiatura che vagamente richiama l’atmosfera e il dolce disagio tipico degli scritti woodyalleniani. “Non ti fissare” è un inno al grande genere della commedia, che riesce a descrivere le paure, le ansie e le paranoie di una generazione intera, quella degli attuali trentenni, in modo comico e parossistico, attraverso l’uso di personaggi che incarnano vizi e virtù di un’intera società, ma senza mai cadere nel tranello di essere scontata o di appesantire gli spettatori. Attraverso la grande empatia che si sviluppa con il pubblico, il lavoro di Fama e Misuraca risulta non solo piacevole e divertente, ma molto interessante per gli spettatori che si rivedranno nelle sfumature di uno o tutti i personaggi, che, in fondo, altro non sono che abitanti del nostro tempo.

Teatro Trastevere

Via Jacopa de Settesoli, 3

Info e prenotazioni: 06 5814004 – info@teatrotrastevere.it

Biglietto: 12 euro (Tessera associativa 2 euro)

Orari: lun-sab: 21 – dom: 17

Marco Etnasi

SHARE