Home Cultura Teatro

Spinaceto: “A piedi nel Parco”

SHARE

Arriva la prima commedia autoprodotta dalla storica compagnia del Teatro della Dodicesima

Una volta esisteva un luogo, a Spinaceto, chiamato Teatro Boomerang. Era piccolo, un po’ buio, e stava in un edificio che, già venti anni addietro, era fatiscente.Ma ci lavoravano molte persone volenterose.Alcune di queste, passando per diverse esperienza, hanno proseguito nel loro percorso.
Si sono trasferite in Via Carlo Avolio 60, nei locali della ex scuola media Mameli. E vi hanno realizzato un’associazione, causticamente denominata Spinaceto Cultura.
Il nome indica un indirizzo ed un destino. Cui presto si è saldato il progetto di realizzare un teatro, l’unico nel municipio. Il Teatro della Dodicesima.
Gli anni sono passati, la compagnia è cresciuta, le esperienze si sono contaminate.
Ed oggi, finalmente, dopo tanti anni di sogni cullati ed ambizioni mai sopite, prende forma la prima rappresentazione teatrale autoprodotta: “A piedi nudi nel parco” per la regia di Marco Tempèra.

Si tratta di una commedia brillante, adatta ad un pubblico eterogeneo, interessato a trascorrere piacevolmente una serata. I frequenti richiami alla quotidianità, le difficoltà di una giovane coppia, la fuga nella natura come antidoto sociale, sono tutti aspetti su cui costruire quell’immedesimazione che favorisce un contatto empatico e mai banale, tra attore e spettatore.

Una serata da trascorrere in compagnia dell’ avvocato Paul Bratter, il classico “ordinary man”, interpretato da Marco Tempèra; di sua moglie Corie (Roberta Mattei) e dell’eccentrico signor Velasco (Mario Anaclerio), vicino di casa della coppia.
Un rocambolesco susseguirsi d’ avvenimenti che, con lo zampino di Daniela Biagini, nei panni della “suocera Ethel”, produrrà effetti a dir poco nefasti sull’equilibrio dei due sposi…fino determinarne una crisi prematura che, forse, sarà possibile recuperare attraverso una folle corsa…a piedi nudi nel parco.

Dal 30 Aprile al 6 Maggio l’appuntamento è dunque in via Carlo Avolio 60, per questa esilarante commedia dai toni spensierati. Uno spettacolo, a ritmo di Jazz, che si offre come perfetto “scacciapensieri”. Il miglior antidoto contro lo stress e la routine della settimana lavorativa.
E se poi non bastasse, poiché il Teatro è immerso nel verde, rimane sempre la possibilità di compiere una bella passeggiata, ” a piedi nudi nel parco”…di Spinaceto.

Fabio Grilli