Home Cultura Teatro

Studio della vecchiaia appoggiati su “le sedie” di Ionesco

SHARE
lesedie

Dal 29 maggio al 22 giugno in scena alla Casa delle Culture lo spettacolo presentato dalla compagnia Ginepro Nannelli

 

“Stimolati dai due vecchi de “le sedie” di E. Ionesco, abbiamo voluto credere che la vecchiaia possa essere un abbandono progressivo del peso dei propri consumati ricordi per prepararsi al “grande viaggio”. In questa logica il modo migliore per allontanare “la morbosa memoria” è rinnovarsi in continuazione. È così che i nostri due vecchi decidono di giocare al gioco degli invitati. Racchiudono in sé la conoscenza, il senso della vita, la leggerezza, l’amore, il messaggio di salvezza, e si dibattono fra reali e fittizie amnesie, fra catarsi e deficit”.

Ionesco diceva: “il mondo mi è incomprensibile: aspetto che qualcuno me lo spieghi”.

Dal 29 maggio al 22 giugno, in scena dal giovedì al sabato, alle ore 21:30, la domenica alle ore 18.

Diretto e interpretato da Patrizia D’Orsi e Marco Carlaccini
Interventi sonori: Claudio Rovagna
Costumi: Antonella D’Orsi Massimo
Disegno luci: Giuseppe Romanelli
Tecnico luci: Giulia Belardi
Comunicazione: Olga Carlaccini

CASA DELLE CULTURE
via San Crisogono 45 (piazza Sonnino – Trastevere)
www.casadelleculture.net
promozione@casadelleculture.net
06 58157182 – 06 58333253