Home Cultura Teatro

Un’estate di teatro al Fontanone

SHARE

Ci sono appuntamenti ormai fissi, storici si direbbe, che accompagnano ogni estate ma a cui non si potrebbe e vorrebbe mai rinunciare e FontanonEstate è uno di quelli.

Giunta alla sua diciassettesima edizione, la rassegna dedicata al teatro e alla musica, che si svolgerà come di consueto al Giardino della Mostra dell’Acqua Paola presso il Fontanone del Gianicolo, quest’anno accompagna l’intera stagione con messe in scena iniziate già il 26 giugno e che termineranno il 9 settembre. Il cartellone più lungo dell’estate è stato e sarà ancora denso di eventi, ospitando opere di ogni genere, autori della classicità, contemporanei e drammaturghi delle nuove generazioni, monologhi, commedie, teatro sperimentale, spettacoli di musica classica, delle colonne sonore e delle voci più celebri del Novecento e anche dibattiti.
Una selezione che proprio nella sua varietà e pluralità di voci ha il suo punto di forza, una volontà inclusiva che non accoglie indiscriminatamente ma riesce a tenere il meglio di ogni produzione.
E così sul palco si potrà vedere Pirandello, di cui verranno messe in scena “O di uno o di nessuno” (25 luglio) e “Serafino Gubbio operatore” (29 luglio), Carlo Emilio Gadda, con la rivisitazione teatrale del suo “Quer pasticciaccio brutto de via Merulana” con Massimo Popolizio (30 agosto) ma anche Alessandro Baricco, con il monologo “Novecento” interpretato in questa occasione da Antonello Avallone (20 luglio) e “Oceano Mare”, che chiuderà la rassegna dal 6 al 9 settembre con una messa in scena di Enzo Aronica e gli attori del Teatro Studio.
Ma sul palco del Fontanone si avrà l’opportunità di sperimentare la crudezza, carnalità ed essenzialità di Sarah Kane con il suo ultimo spettacolo scritto prima del suicidio a soli 28 anni, “4:48 Psychosis” (22 e 23 luglio); viaggiare nella storia e attraverso il mare per conoscere le vite di eroi della letteratura che da Euripide a Melville nel mare hanno trovato un senso alla propria vita, con lo spettacolo di Paolo Bonacelli e Bruno Crucitti che saranno anche gli interpreti (30 e 31 luglio).
Da segnalare anche la ricca programmazione musicale, segnata anch’essa da una varietà che non lascerà scontento nessuno: dallo spettacolo “Vissi per Maria” sulla vita della Callas (26 luglio) a “Un the-tangò per Evita”, che sulle note suadenti del ballo di coppia racconterà la storia della più famosa delle donne argentine, Evita Peron (3 e 4 agosto). E ancora, tributi musicali e teatrali al Quartetto Cetra, a Jimi Hendrix, esplorazioni del jazz e della musica americana, di Gershwin e anche di Chopin, Liszt e Debussy, per un calendario scandito per tutta la sua durata da un tripudio di note tra le più diverse e celebri.
Per una conoscenza dettagliata del programma rimandiamo al sito di FontanonEstate, una manifestazione che accompagnerà e accarezzerà l’estate romana dalla sua postazione privilegiata, di bellezza unica, da quel Gianicolo che nella stagione calda brilla di luce e arte.

 

FontanonEstate 2012
06/58 83 226
info@fontanonestate.it
http://www.fontanonestate.it

 

Stefano Cangiano