Home Municipi Municipio IX

Ancora incertezza per le primarie nel Municipio IX ex XII

SHARE

Rimane aperta la vicenda dei candidati esclusi alle primarie del centro sinistra nel Municipio IX.

 

LA VICENDA – Con il respingimento delle candidature di due dei quattro contendenti alle primarie, Federico Siracusa e Vincenzo Vecchio, nonché lo strano caso dell’abbandono del candidato De Pasquale, sembra che l’unico rimasto in corsa sia l’attuale coordinatore del Pd municipale, Andrea Santoro. “Sono stato escluso dalle primarie senza alcuna motivazione – spiega in una nota Siracusa – nonostante le 1.700 firme raccolte tra gli elettori del centrosinistra”. Dopo le richieste di spiegazioni sul respingimento e i ricorsi presentati da Siracusa e da Vecchio, anche il candidato De Pasquale ha abbandonato la competizione, spiegando in una lettera aperta di non aver mai “chiesto ne raccolto firme”.

LE REAZIONI – Non sono mancate le reazioni da parte del centrodestra municipale con Massimiliano De Iuliis, consigliere Pdl, che in una nota ha voluto esprimere il suo sconcerto su questa vicenda: “Prima abbiamo letto dell’esclusione di due candidati che avevano raccolto il doppio delle firme di un candidato di ‘apparato’ poi leggiamo che uno dei due candidati ammessi non ha mai raccolto le firme. Oggi – seguita De Iuliis – veniamo a conoscenza che ‘è stato per un refuso’ che il professor De Pasquale (uno dei due ammessi) era stato inserito tra i due papabili. Alla fine ne rimane uno solo di candidato alla presidenza del Municipio XII per il centrosinistra, ergo, non c’è bisogno di primarie”. Di farsa ha invece parlato il Presidente del Consiglio del Municipio IX, Marco Cacciotti: “È veramente incredibile ed evidenzia la farsa clamorosa delle primarie indette dal centro sinistra. Prima – conclude Cacciotti – con metodi da Soviet, escludono chi aveva raccolto le firme per essere candidato e candidano chi invece le firme non le aveva raccolte, poi una volta smascherati annullano le primarie”.

I RICORSI – Nei prossimi giorni si dovrebbero avere nuove notizie sulla questione dei ricorsi presentati dai candidati esclusi. Intanto non si placa la polemica, con il vicepresidente del Consiglio, Federico Siracusa, che evidenzia l’incandidabilità dell’ultimo sfidante rimasto. Secondo l’art. 25 comma 3, del Regolamento del Partito Democratico per l’elezione degli organi cittadini prevede testualmente che “Il Coordinatore municipale è incandidabile alla Presidenza del Municipio o alle primarie per la selezione dei candidati alla Presidenza del Municipio. Per candidarsi nell’uno o nell’altro caso deve dimettersi dalla carica di Coordinatore municipale”. Secondo Siracusa quindi: “Il candidato Presidente del Centrosinistra Santoro ha dichiarato ripetutamente di essere il Coordinatore del Pd del Municipio XII, così come risulta anche  dal comunicato di Omniroma del 17 marzo 2013, in cui afferma in qualità di coordinatore del Pd del Municipio XII che ha consegnato le firme per partecipare alle Primarie”. 

Leonardo Mancini

 

 

SHARE