Home Municipi Municipio IX

Approvata dal Cipe la Bretella A12 Roma-Latina: e’ polemica

SHARE

Bretella A12 Roma-Tor de’ Cenci, Calzetta, Cacciotti: “Approvazione Cipe è una ferita per il territorio” Santoro: “Municipio XII vittima di Alemanno, Belviso e Calzetta”.


 

“Apprendiamo con preoccupazione la decisone con cui il Cipe questa mattina ha approvato il progetto della bretella A12 Roma-Tor de’ Cenci, e ribadiamo quanto formalmente espresso con il documento votato in sede di consiglio lo scorso 12 luglio: riteniamo fondamentale e necessario recepire le istanze espresse dalla comunità locale del Municipio XII, che è direttamente interessata” Lo hanno dichiarato in una nota congiunta Pasquale Calzetta, Presidente del Municipio XII e Marco Cacciotti, Presidente del Consiglio del Municipio XII. “Non siamo pregiudizialmente contrari all’opera, ma il progetto così come approvato oggi rischia di tracciare una ferita profonda in un contesto urbano dove insistono quartieri consolidati, come Tor de’ Cenci, Villaggio Azzurro e Vitinia, e zone di recente urbanizzazione, come Torrino Mezzocammino. Per questo abbiamo preso parte alla conferenza stampa tenutasi sul tema questa mattina. Auspichiamo che anche dall’assemblea capitolina arrivi un segnale forte in difesa del territorio, affinché si possa lavorare a soluzioni alternative”.

E’ intervenuto sulla questione anche Andrea Santoro, coordinatore del Pd al Municipio XII: “L’approvazione del progetto definitivo della Roma-Latina e quindi del tratto Tor de’ Cenci-A12 Roma Fiumicino rappresenta una mazzata per i cittadini del Municpio XII che si troveranno un’autostrada a pochi metri dalle loro case, con un impatto pesantissimo sui quartieri. In queste settimane – ha continuato Santoro – il Pd, assieme ai comitati cittadini, ha chiesto in tutte le sedi politiche ed istituzionali una profonda rivisitazione del progetto che, se realizzato, spaccherà in due i quartieri di Tor de’ Cenci, Tre Pini, Torrino Mezzocammino e Vitinia. La scelta della presidente della Regione Polverini di non ascoltare le comunità locali e di non modificare il tracciato è un errore enorme. Ma la vicenda più triste – continua Santoro – è stato il teatrino messo in piedi dal sindaco di Roma Alemanno, dal vice sindaco Sveva Belviso e dal Presidente del Municipio XII Calzetta: mentre gli uffici del Sindaco davano il via libera al progetto, Belviso e Calzetta organizzavano manifestazioni e petizioni contro la ‘bretella’. Quindi, delle due l’una: o Alemanno, Belviso e Calzetta si sono esibiti in tristi rappresentazioni, oppure non contano davvero più nulla a livello politico. Da oggi il Pd chiuderà ogni forma di collaborazione con loro. Perché non abbiamo tempo da perdere, e non prendiamo in giro i cittadini”.