Home Municipi Municipio IX

ARDEATINA: ARRIVANO GLI ESPROPRI DELLE AREE PER LA COSTRUZIONE DELLE TRE ROTATORIE ENTRO IL GRA

SHARE

Assessore Ghera “L’importo finanziato è di 7.700.000 Euro, sono previsti anche interventi su marciapiedi, illuminazione e fognature”.
ARDEATINA – Lo scopo è decongestionare il traffico e riqualificare l’area in questione, il progetto prevede infatti l’adeguamento di alcuni tratti e la creazione di tre rotatorie in tre punti critici della via Ardeatina entro il GRA.
“Sono in fase di pubblicazione gli espropri delle aree”, così si esprime Fabrizio Ghera, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roma, riguardo allo stato avanzamento lavori delle tre rotatorie progettate sulla via e di competenza dell’Amministrazione Comunale.

Il Dipartimento IX, Politiche di Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O.4 Ufficio Unico Per le Espropriazioni, ha infatti pubblicato il giorno 11 aprile l’Avviso di Esproprio per pubblica utilità finalizzato alla “realizzazione di rotatorie in via Ardeatina in corrispondenza di via Grottaperfetta, via Di Vigna Murata, via Di Tor Pagnotta, via Di Torricola e delle relative varianti di p.r.g. [c2.1-03 ]”. L’avviso è stato contestualmente pubblicato sul sito internet della Regione Lazio.
La fase di esproprio in termini di tempistica non può essere definita a priori, “è una fase variabile – ha specificato l’Assessore all’Urbanistica del Municipio XI Alberto Attanasio – ma se c’è una volontà politica è possibile applicare delle procedure per velocizzare gli interventi”. Maurizio Cuoci, Vicepresidente del Municipio XII, rassicura sulla tempistica “L’esproprio per pubblica utilità prevede tempi rapidi. I proprietari erano già a conoscenza del progetto e si sono dichiarati tutti favorevoli”.
“Terminata la fase relativa agli espropri si procederà ad espletare la gara, con tempi previsti di circa 5 mesi” aggiunge Ghera che specifica: “L’importo finanziato è di 7.700.000,00 euro” e le rotatorie non sono gli unici interventi previsti per rimodernare la via “sono previsti anche interventi su marciapiedi, illuminazione e fognature”. Per l’inizio dei lavori bisognerà però aspettare il 2010, è quello che afferma il Vicepresidente del XII “dopo gli espropri e la realizzazione della gara, seguiranno l’assegnazione degli appalti e la cantierizzazione delle aree, prevista per l’inizio del prossimo anno. I lavori per le rotatorie non procederanno tutti contemporaneamente, partiranno a salire dal raccordo verso il centro, proprio per evitare ingorghi sulla via e dureranno 12-18 mesi”.
In tono polemico aggiunge poi l’Assessore Attanasio dell’XI: “Proprio riguardo le rotatorie il giorno 5 Maggio l’Assessore Ghera ha organizzato un’assemblea di partito con il presidente del XII Calzetta, quando il problema è nato da una sollecitazione dell’XI. Organizzare un’assemblea di partito benché pubblica vuol dire volersi acquisire un merito per delle opere comunque progettate dalle precedenti Giunte Comunali. Consideriamo una caduta di stile dell’Assessore aver organizzato un’assemblea di questo tipo invece di promuovere l’incontro bipartisan attraverso un’assemblea istituzionale per delle opere pubbliche di importanza strategica per la città”.
Roberto Benedetti del CdQ Millevoi ha sollevato, infine, un altro aspetto del problema che riguarda in modo particolare la rotatoria tra via Ardeatina e via della Cecchignola “L’attuale progetto della rotatoria in via Ardeatina all’altezza di via Millevoi – ha affermato Benedetti –  è tale che se non si interviene con dei correttivi il traffico sarà indirizzato in via Millevoi, trasformandola da via residenziale in via di attraversamento veloce. La velocità ed il traffico pesante che confluirebbe dall’Ardeatina renderebbe la strada pericolosa, anche per l’adiacenza di una scuola. Abbiamo quindi indetto un referendum di quartiere che si è espresso chiaramente: il 95% dei residenti ritiene indispensabile apportare delle modifiche al progetto originale. La nostra proposta è stata presentata in Municipio XII e prevede sostanzialmente la chiusura dell’uscita dalla rotatoria verso il raccordo in via Millevoi”. Maurizio Cuoci, in risposta alle problematiche avanzate dal Comitato, ha affermato “I dubbi legittimi avanzati dal Comitato Millevoi potranno essere discussi e risolti solo in fase di attuazione con l’ordinanza di disciplina del traffico che regolerà la circolazione stradale della rotatoria”.

Simona D’Auria
Urloweb.com

SHARE