Home Municipi Municipio IX

Arrestato pusher nel quartiere Laurentino

SHARE
arresto micio

Spacciava direttamente da casa. L’accusa è di detenzione e spaccio

L’ARRESTO – L’arresto è avvenuto ieri mattina e quest’oggi è stato comunicato da una nota della Questura di Roma. È un 41enne romano, già noto alle forze dell’ordine, il pusher arrestato dalla Polizia di Stato al Laurentino 38. Gli agenti del commissariato Esposizione, diretti dal dott. Francesco Zerilli, hanno condotto una lunga indagine che ha consentito di risalire allo spacciatore e, successivamente, di ricostruire il modo in cui aveva organizzato lo smercio dello stupefacente.

IL SISTEMA – “Micio”, nome con il quale è noto, abita in un appartamento al primo piano di un palazzo del VIII Ponte, tale posizione gli ha consentito di controllare dalla finestra di casa l’identità dei suoi clienti, nonché, in ragione del frequente passaggio di altri coinquilini verso i piani superiori, di garantirsi che l’eventuale presenza di poliziotti appostati gli fosse segnalata tempestivamente.

L’APPOSTAMENTO – Gli investigatori hanno così atteso che un familiare dell’uomo uscisse di casa ieri mattina presto per sorprendere il sospettato e fare un controllo all’interno. La perquisizione, condotta con l’aiuto delle Unità cinofile, ha permesso di trovare circa 37 grammi di cocaina nascosta nella tasca di un accappatoio appeso dietro la porta del bagno, mentre nel mobile della sala da pranzo, insieme ad altro stupefacente di vario genere, è stato trovato un carteggio riportante 7 nominativi con accanto cifre importanti, fino a 5500 euro, tra i quali figura un altro noto spacciatore della zona.

LA PERQUISIZIONE – In camera infine sono stati trovati oltre 3500 euro in contanti e in banconote di piccolo taglio. L’uomo è stato arrestato quindi per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.