Home Municipi Municipio IX

Asili Nido Muncipio XII: un accordo per abbattere le liste d’attesa

SHARE

In funzione un accordo sperimentale con le strutture private per i bambini nelle liste d’attesa municipali.


 

Ogni anno in questo periodo genitori si trovano a dover lottare per un posto nella graduatoria degli asili nido municipali. Quando questa battaglia non viene vinta le soluzioni sono soltanto due: asilo privato, oppure le cure amorevoli delle nonne. Essere inseriti in una lista d’attesa equivale spesso ad un limbo dal quale è difficile uscire, che crea non pochi problemi economici alle famiglie costrette a pagare le rette delle strutture private o il servizio di una babysitter. Per limitare i problemi relativi all’accesso agli asili nido il Municipio XII ha posto in essere un accordo Sperimentale proprio per i bambini in lista d’attesa. “Il 21 maggio scorso abbiamo avuto un incontro con otto strutture private del nostro territorio, durante il quale abbiamo concordato un sistema per venire incontro ai genitori dei bambini nelle liste d’attesa municipali – ha dichiarato il Presidente della Commissione scuola del Muncipio XII, Gino Alleori (Pdl) – Nonostante durante gli anni siamo riusciti ad esaurire queste liste, il territorio del Municipio è, fortunatamente, in espansione demografica. Ci sono sempre più giovani coppie che risiedono nella nostra area e le strutture municipali faticano ad accogliere tutte le richieste”. La volontà è quella di andare incontro alle esigenze dei genitori dei bambini nelle graduatorie per gli asili nido del Municipio, pubblicate il 4 giugno scorso. Come spiega Alleori: “Sono stati stipulati degli accordi speciali con otto strutture private sul territorio: Baby Garden, Ciripan, Crescere Colorando, Il Giardino Fatato, La Miniscuola 1,2,3 via, La Tana dei Monelli, Pinko e Pallino, Scuola Primi Passi”. Tutti gli asili nido inseriti nell’accordo sperimentale sono regolarmente autorizzati, e prevedranno delle agevolazioni sui prezzi applicati, con sconti dal 10% al 20%. L’unico requisito necessario per accedere alle tariffe agevolate è la presenza del bambino nelle liste di attesa delle graduatorie definitive del Municipio XII per l’anno scolastico 2012/13. Purtroppo i posti riservati a questo accordo sono limitati, le richieste saranno quindi valutate fino ad esaurimento degli stessi: “Coloro che vorranno usufruire delle agevolazioni potranno presentarsi presso gli asili nido aderenti e chiedere l’applicazione dello sconto – continua Alleori – Abbiamo voluto agevolare ulteriormente i genitori prevedendo che l’accesso agli asili nido privati nei posti offerti a tariffa agevolata non precluda la posizione nella lista di attesa delle graduatorie municipali”. Un sistema utile quindi, specialmente in tempi di crisi, per risparmiare qualche euro nell’attesa di un posto libero in una struttura pubblica. “Questo accordo è stato pensato come strumento d’ausilio alle famiglie nell’attesa che il Dipartimento di Roma Capitale si esprima sul bando per l’apertura delle strutture pronte ma non ancora in funzione, come l’asilo di Torrino-Mezzocamino – dichiara Alleori – Anche l’asilo dell’Ama, grazie alle mie sollecitazioni, è stato ulteriormente prorogato, per sopperire alla carenza di posti”. Una carenza che è comune a molte delle realtà municipali di Roma, ma che con accordi come questi fanno sentire meno il loro peso sulle spalle delle famiglie. “Nonostante il continuo impegno delle istituzioni municipali per assicurare alle famiglie un accesso facile ed in tempi brevi alle strutture pubbliche – conclude Alleori – con questo accordo sperimentale potremo ulteriormente abbattere i tempi d’attesa”.

Leonardo Mancini