Home Municipi Municipio IX

Cecchignola-Ardeatina: i Comitati di Quartiere uniti per la mobilità

Cecchignola, Millevoi e Fonte Meravigliosa, tornano a chiedere interventi e servizi a fronte delle nuove edificazioni

SHARE

MUNICIPIO IX – Sono i tre Comitati di Quartiere del quadrante a prendere la parola. I CdQ di Cecchignola, Millevoi e Fonte Meravigliosa, in un lungo comunicato, hanno delineato le loro richieste per l’amministrazione in merito alla situazione in cui versa il loro territorio. Con le notizie incoraggianti sull’apertura al traffico privato di via dei Genieri, i cittadini tornano a ricordare i problemi storici del quadrante. Intanto su via dei Genieri si attende il via libera definitivo dello SME, dopo la disponibilità mostrata dal Comando della Città Militare Cecchignola, “Speriamo – scrivano i comitati – che presto venga messa nero su bianco tale decisione e che i militari unitamente al Comune di Roma intervengano al più presto per metterla in sicurezza e garantirne così in tempi brevi l’apertura”.

LE NUOVE EDIFICAZIONI – Nelle previsioni dei comitati l’apertura di via dei Genieri, seppur farebbe diminuire la congestione della zona, non si può presentare come un intervento risolutivo, soprattutto con la previsione di nuove edificazioni nel quadrante. “L’incedere delle nuove edificazioni residenziali di Cecchignola Ovest e la previsione di ulteriori edificazioni di prossimo avvio che, nel complesso, porteranno 40.000 nuovi abitanti su Via della Cecchignola triplicandone il traffico attuale, richiedono un intervento immediato”.

SCUOLE E SERVIZI – Le richieste dei cittadini riguardano principalmente i servizi e la mobilità. Intanto si parla del Consorzio Cecchignola Ovest e della possibilità, a fronte della realizzazione del 40% della cubatura residenziale, di dare seguito alle opere pubbliche previste. “L’immediata realizzazione di servizi come le scuole – spiegano i Comitati – avrebbe anch’essa un impatto importante sulla viabilità, in quanto consentirebbe agli abitanti di Via della Cecchignola di usufruire delle scuole di quartiere anziché prendere l’auto per raggiungere Fonte Meravigliosa e Millevoi”.

I FONDI PER VIA DEI GENIERI – Inoltre si guarda alle difficoltà, già dichiarate, di reperire i fondi per la sistemazione di via Genieri, una strada chiusa al traffico da 15 anni e che quindi necessita di grossi interventi. Per fare questo i cittadini chiedono al Comune di modificare la Convenzione Urbanistica stipulata con i privati, garantendo che parte dei soldi previsti per la mobilità, ricadano proprio su via dei Genieri. L’apertura, spiegano, “consentirà di deviare parte del traffico diretto sulla Laurentina, prima che possa raggiungere il punto cruciale del semaforo di Via Kobler – e ancora – dare anche una seconda uscita al quartiere Castello della Cecchignola con il collegamento tra Via Vera Vassalle e Via dei Bersaglieri”.

LA ROTATORIA – Sul piatto resta poi un nodo cruciale della mobilità del quadrante: la rotatoria tra Vigna Murata, Ardeatina e Tor Carbone in corrispondenza dell’ex Dazio. La realizzazione di questo intervento ha sicuramente fatto diminuire i tempi di percorrenza di questo tratto di strada. Nonostante questo le lunghe code si verificano ancora oggi, soprattutto a causa del restringimento della carreggiata negli ingressi della rotatoria e dell’assenza di un intervento simile all’incrocio tra Ardeatina e via Grotta Perfetta. I cittadini dei comitati sottolineano la presenza di “evidenti difetti di progettazione”, che potrebbero essere sanati valutando le molte proposte avanzata dai residenti in questi mesi.

L’INCONTRO – Per valutare gli interventi su questa rotatoria, assieme alla fattibilità delle richieste avanzate, i comitati sperano di incontrare al più presto il Municipio IX, nonostante in passato alle loro richieste di incontro non sia stato dato seguito.

Leonardo Mancini