Home Municipi Municipio IX

Cecchignola: i campetti di via Vassalle tornano a vivere grazie all’attivismo dei giovani del quartiere

Domenica 5 marzo l’inaugurazione dei campetti riqualificati con i fondi raccolti durante l’Oktoberfest di Cecchignola

SHARE
campetto castello della cecchignola

IL TORNEO – Domenica 5 marzo l’Associazione Attivamente Cecchignola organizza un torneo di calcetto aperto a tutte le età. Una notizia che assume valore quando si spiega che questo evento è anche l’occasione per inaugurare i campetti di via Vera Vassalle, riqualificati dai ragazzi dell’Associazione grazie al ricavato della Oktoberfest Cecchignola dello scorso settembre.

LA RIQUALIFICAZIONE DEI CAMPETTI – Con l’occasione di questa inaugurazione ci siamo fatti raccontare dai ragazzi dell’Associazione questa esperienza di riqualificazione auto-finanziata e auto-organizzata: “Da Giugno a oggi in varie tappe abbiamo bonificato l’area dai rifiuti e dal canneto infestante con pulizie partecipare e con l’intervento di una ditta di giardinaggio – ci raccontano gli attivisti – Sempre in varie tappe tra Ottobre e oggi abbiamo smontato e smaltito le reti vecchie e montato quelle nuove (al montaggio ci ha pensato una ditta, al resto abbiamo pensato noi)”. Poi a fine febbraio un’ultima pulizia partecipata insieme all’associazione scout Assoraider “che ha tenuto il suo raduno nazionale nel nostro quartiere e ci ha dato una grande mano – proseguono da Attivamente – In totale tra la bonifica (tra intervento della ditta e acquisto degli attrezzi per i lavori fatti da noi) e il montaggio delle reti nuove del campo abbiamo speso circa 6000 euro, ovviamente il tutto è finanziato grazie all’Oktoberfest Cecchignola”.

I PROSSIMI PASSI – Una riqualificazione importante per il quadrante, che si vede restituire un punto di aggregazione. Senza dimenticare che l’intero intervento non ha avuto costi per l’amministrazione. Ma ora per mantenere questi campetti attivi, puliti e funzionanti, c’è bisogno di investimenti. Dall’Associazione non arrivano richieste di fondi, ma solamente la volontà di vedersi finalmente assegnati questi spazi: “Così a quel punto potremo partecipare a bandi per ottenere da soli i finanziamenti necessari a rifare il terreno di gioco”.

Leonardo Mancini