Home Municipi Municipio IX

Dal Municipio IX arriva la diffida per il Prefetto

SHARE
discafalcognana3rid

Il presidente del Municipio, Andrea Santoro, diffida il commissario Sottile dal prendere decisioni

LA DIFFIDA – era già stata annunciata ieri in occasione della manifestazione dei cittadini alla Falcognana: “Ho inviato una diffida formale al Commissario per l’Emergenza Rifiuti Goffredo Sottile dall’assunzione di atti inerenti la realizzazione di una nuova discarica in zona Falcognana, nel Municipio che presiedo, senza alcun confronto con l’amministrazione di prossimità e con i cittadini interessati da questo intervento” ha dichiarato in una nota Andrea Santoro, Presidente del Municipio IX

LE MOTIVAZIONI – per cui il presidente ha voluto diffidare il Prefetto Sottile, riguardano l’assenza di qual si voglia informazione sulle verifiche effettuate dai tecnici: “Nella diffida chiedo al Commissario Sottile che non venga presa decisione alcuna fino a quando non sarà stato presentato un progetto che contenga tutte le verifiche tecniche , per quanto riguarda la viabilità, l’eventuale rischio idrogeologico, i vincoli paesaggistici e la tutela dei quartieri adiacenti – ha aggiunto Santoro – e che non autorizzi interventi che possano ledere i principi cui è ispirata la gestione dei rifiuti e la tutela di un territorio già interessato dalla presenza di discariche ed impianti”.

NON SI DIMENTICANO LE RESPONSABILITA’ POLITICHE – Il Minisindaco sottolinea poi che se la diffida è la conseguenza della mancanza di confronto con il Municipio, aggravata dal silenzio mostrato dal Commissario, non si possono dimenticare le responsabilità politiche di quanto sta accadendo: “Ci siamo battuti fin dal 2003 contro la discarica Ecofer autorizzata da Storace – conclude Andrea Santoro – senza contare che oggi questa città si trova a dover porre rimedio alla scellerata gestione dei rifiuti delle amministrazioni Alemanno e Polverini: nei fatti, paghiamo le conseguenze di chi ha prorogato per cinque anni una problematica della città che poteva essere gestita con accuratezza, attenzione e ascolto dei cittadini. A loro chiedo, per decenza, di non speculare su un problema che, se affrontato per tempo, non ci avrebbe portato a questa situazione di emergenza”.

CONTINUA LA MOBILITAZIONE – In attesa dell’indicazione ufficiale i comitati e i cittadini si sono dati nuovamente appuntamento per questa sera alle 18.00 davanti all’entrata del sito che dovrebbe ospitare la nuova discarica, al Km 14 di via Ardeatina.

Leonardo Mancini