Home Municipi Municipio IX

Discarica Falcognana: cittadini pronti alla mobilitazione

SHARE
LEO 0502

Moltissime le adesioni al corteo del 21 settembre, occasione unica per un tavolo vertenziale unitario

IL CORTEO – Il Presidio No Discarica Divino Amore, che da oltre 50 giorni cerca di contrastare l’Indicazione della discarica di Falcognana come alternativa a Malagrotta, oggi ha richiamato i cittadini romani alla mobilitazione generale contro questo intervento: “Il 21 settembre non è solo una manifestazione contro le devastazioni territoriali, ma vuole essere anche un monito che condanna il modello autoritario e antidemocratico che i decisori impongono alle comunità in lotta, di qualsiasi genere esse siano – spiega la nota del Presidio – Scendere in piazza domani vuol dire contrastare tutte quelle scelte che costituiscono danni irreversibili all’ambiente e che nessuno potrà mai più riparare. Ora tocca a tutti i cittadini che si sentono tali e non vogliono essere più trattati come sudditi, gridare il loro dissenso”.

L’APPUNTAMENTO – “Domani appuntamento in Piazza della Repubblica a Roma alle ore 15,30 per dare vita al corteo che si concluderà a piazza SS. Apostoli, luogo in cui si costituirà l’assemblea popolare costituente per l’ambiente e per la difesa dei diritti”. Questa assemblea, come hanno spiegato i portavoce del Presidio in una lungo conferenza stampa, vedrà la partecipazione di oltre 50 tra associazioni, reti, movimenti e organizzazioni da sempre impegnati nelle lotte ambientali e sociali delle comunità locali: “Questa assemblea avrà il mandato di decidere la responsabilità politica del ministro Orlando e di decidere e denunciare alla stampa i comportamenti vergognosi tenuti dal sindaco Marino rispetto alla vicenda di Falcognana”.

LE RICHIESTE – che verranno poste sui tavoli delle Istituzioni riguardano “l’apertura di un tavolo vertenziale unitario per la soluzione di tutte le questioni ambientali pendenti e finalmente la cessazione del regime dell’emergenza, nella consapevolezza che i conflitti ambientali costituiscono il nuovo terreno di scontro tra chi tende all’esaurimento delle risorse dell’ambiente e chi si oppone alla sua tutela. In quest’ultimo modo garantendo a tutti il diritto al futuro”.

DALL’INFOPOINT – No Discarica Divino Amore arriva l’adesione alla manifestazione di domani, senza dimenticare l’importante Consiglio Regionale Straordinario di lunedì mattina: “Una settimana cruciale per Falcognana ed è anche per questo che nei giorni a seguire ci saranno diverse manifestazioni contro la aggressione delle istituzioni nei nostri confronti e in quelle del territorio. Istituzioni distanti dai reali problemi, sorde, mute, opache e presuntuose e oggi possiamo anche dire inadeguate! Oltre alla manifestazione di domani a Piazza della Repubblica lunedì saremo presenti, dalle 10:30, presso la Regione Lazio per manifestare tutto il nostro disappunto al Presidente Zingaretti e per ascoltare dal vivo il pensiero da colui che ha scelto Falcognana, durante la seduta di Consiglio Regionale”.

Leonardo Mancini