Home Municipi Municipio IX

EUR, Colosseo Quadrato: Dopo gli atti vandalici si pensa ad una ‘control room’

SHARE
colosseo quadrato santoro

Videosorveglianza, collaborazione con la Prefettura e pronto intervento, questi gli obiettivi

LA SCALINATA MESSA IN SICUREZZA – Dopo la vandalizzazione della scalinata del Colosseo Quadrato, questa mattina sono partiti i lavori di messa in sicurezza. Costo stimato: 50mila euro. “Una squadra di operai di Eur spa è al lavoro da ore sul travertino scheggiato che sarà riparato entro pochi giorni – spiega il Presidente del Municipio IX, Andrea Santoro dopo un sopralluogo nell’area – Il valore per i primi interventi di messa in sicurezza è di 50mila euro, successivamente il Gruppo Fendi ha risposto positivamente alle mie sollecitazioni e si è reso disponibile a intervenire con 300 mila euro per il recupero dell’intera gradinata. Un lavoro più complesso, quest’ultimo, che realizzeremo con il coinvolgimento della Sovrintendenza e del Campidoglio”. 

IL CONTROLLO DEL TERRITORIO – Al netto degli interventi resta il conto degli atti vandalici che sembrano essere aumentati nell’area dell’EUR: “Nel nostro territorio nel 2015, grazie al coordinamento tra Municipio, prefettura, forze dell’ordine e Polizia Locale c’è stata una diminuzione drastica dei reati contro la persona ma stiamo registrando un aumento dei reati contro il patrimonio”, seguita Santoro. Che poi aggiunge: “Nei prossimi giorni partirà un ulteriore pattugliamento dei beni monumentali dell’Eur da parte di Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Locale che eseguiranno servizi mirati di monitoraggio in funzione antivandali”.

LA VIDEOSORVEGLIANZA – Resta aperta la vicenda delle telecamere della zona, spente dopo il termine del servizio offerto da EUR spa: “Vogliamo far partire anche una Control Room per la sicurezza dell’Eur – spiega il minisindaco – cioè un sistema di monitoraggio più stringente che coinvolgerà le forze dell’ordine e integrerà gli strumenti di vigilanza di tutti gli Enti e delle aziende che operano all’Eur. Il progetto sarà verificato e perfezionato con la Prefettura in modo da efficientare tutto il meccanismo della sorveglianza e del pronto intervento”.

LeMa

colosseo quadrato mes ain sicurezza