Home Municipi Municipio IX

EUR: Il Museo della Civiltà Romana è preda dei vandali

Dopo la distruzione della targa di piazza Agnelli sono stati imbrattati i muri del polo museale. I cittadini: questa la nuova ‘civiltà romana’

SHARE

LA TARGA DISTRUTTA – Nella notte tra lunedì e martedì scorso alcuni vandali hanno distrutto la targa toponomastica della ‘Piazza Giovanni Agnelli’ all’interno della quale trova posto il Museo della Civiltà Romana e il Planetario di Roma. Entrambe le strutture museali sono al momento chiuse, anche se i lavori di riqualificazione annunciati dovrebbero partire tra poco.

I MURI IMBRATTATI – Passano poco meno di 24 ore e un nuovo atto vandalico colpisce il colonnato del Museo esempio dell’architettura razionalista. Alcuni vandali armati di bombolette di vernice rossa hanno imbratto i muri e il colonnato del polo museale.

LA DENUNCIA – Entrambi gli atti sono stati denunciati dal gruppo Facebook ‘Riapriamo il Museo della Civiltà Italiana’, che da mesi si è assunto il compito di riaccendere l’attenzione sul polo museale chiuso da tre anni. “Cosa dobbiamo aspettarci dalle istituzioni? Il nulla. L’area esterna del museo è vandalizzata tutte le notti dagli incivili della nuova ‘civiltà romana’ – si legge in un post all’interno del gruppo – Le aiuole sono completamente desertiche, mentre tutta Via della Civiltà Romana è innaffiata giornalmente”.

L’ESPOSTO – In queste ore i cittadini raccolti nel gruppo Facebook stanno preparando un esposto per formalizzare la loro denuncia e richiedere maggiore controllo nell’area, preda ormai da tempo di festini notturni e degrado.

Leonardo Mancini

(Foto gruppo Facebook ‘Riapriamo il Museo della Civiltà Romana’)