Home Municipi Municipio IX

EUR: Un altro laghetto è possibile

SHARE
Velodromo2

Da EUR Spa l’ipotesi di un nuovo laghetto sull’area dell’ex Velodromo

IL NUOVO LAGHETTO – La notizia è stata riferita dal Presidente di EUR Spa, Pierluigi Borghini, intervenuto su Radio 3 durante la trasmissione Fahrenheit. La volontà è quella di creare un secondo bacino idrico all’interno del pentagono dell’EUR, in un area più volte citata per l’abbandono, la possibilità di speculazione edilizia e per la nuvola d’amianto che si prigionò il giorno della demolizione dell’ex Velodromo. “Ho annullato il progetto di edificazione – ha detto Borghini – e abbiamo intenzione realizzare nell’area il lago dei cigni, in collaborazione con il Coni, per costituire un polo della canoa per i giovani”.

LA MANUTENZIONE DELL’EUR – L’idea arriva in un momento critico per la società, al centro di una bufera riguardo la possibile vendita dei beni storici del pentagono dell’EUR. Tra le difficoltà della società Borghini ha elencato anche le manutenzioni del quartiere, così come i servizi essenziali offerti da EUR Spa: “Togliendo a Eur Spa 15 milioni di introiti annuali garantiti dagli affitti delle strutture messe in vendita, andremo in perdita, a meno di non ridurre i servizi di manutenzione, vigilanza e decoro urbano che assicuriamo al quartiere”, dichiara Borghini. Che poi aggiunge: “Già questi giorni abbiamo spento fontane, ridotto la vigilanza armata. Questo significa minore bellezza e decoro per l’Eur, che noi dovremmo garantire con molti soldi in meno, quindi ridurre le potature, la quantità di vigilantes, la manutenzione ordinaria e straordinaria. Io poi non sono convinto che questi palazzi se venduti saranno manutenuti e gestiti come facciamo noi”.

LA VENDITA DEI BENI – Il Presidente Borghini ha voluto poi cercare di rassicurare quanti, non di certo senza ragione, temono per la vendita dei beni immobiliari dell’EUR: “Capisco le preoccupazioni di qualcuno che pensa che questi immobili possano diventare discount o centri commerciali, se non bordelli visto che l’Eur da giorni è su tutti i giornali per la zona a luci rosse. Ma ricordo che sono palazzi vincolati, dove non si può fare nulla, neanche he mettere una paratia, senza il permesso della soprintendenza. Quindi se dovessimo alienarli sarebbe nel rispetto delle norme e nel mantenimento della loro funzioni”.