Home Municipi Municipio IX

Falcognana: pronta la commissione tecnica di vigilanza

SHARE
sitofalcognana

Il Municipio IX chiede ai cittadini di nominare dei referenti nella commissione

LA COMMISSIONE – Dal Municipio IX arriva la notizia dell’istituzione di quella commissione tecnica che tanto aveva alimentato la polemica nelle scorse settimane: “Il Municipio ritiene assolutamente necessario costituire un’apposta Commissione tecnica municipale per atti, attività, approfondimenti ed ogni altro aspetto di carattere tecnico-amministrativo concernente la questione ‘discarica Falcognana’, aperta anche al contributo di cittadini e comitati”. È quanto si legge in una direttiva di Giunta Municipale firmata dal Presidente Andrea Santoro e approvata nell’ultima riunione di Giunta.

 

IL PRESIDENTE – del Municipio IX ha voluto sottolineare le regioni che lo hanno portato a proporre questa nuova commissione: “Abbiamo formalizzato l’istituzione di un gruppo di lavoro, formato da tecnici del Municipio, che vigilerà sulle ipotesi del Prefetto Sottile – spiega il Presidente – e abbiamo chiesto al Presidio No Discarica Divino Amore e all’Info Point Divino Amore No Discarica – le due anime della protesta – di nominare un loro referente per inserirlo nel gruppo di lavoro. L’attenzione e l’ascolto dei comitati e di altri gruppi sociali è un aspetto essenziale dell’indirizzo politico e amministrativo di questo Municipio: noi siamo l’istituzione che sceglie insieme ai cittadini. La confusione che si è creata rispetto alla seconda relazione del Commissario Sottile è l’esatto contrario del nostro modo di operare – ha aggiunto infine il Presidente – È giunto il momento di fare chiarezza perché se davvero la risposta a tutte le nostre osservazioni, come leggiamo da fonti di informazione, è quella di ridurre il numero di camion a 12 al giorno prolungando i tempi della discarica non si sa per quanto, la montagna avrebbe partorito un topolino”.

I 12 CAMION – citati dal minisindaco Santoro, si riferiscono all’ultima proposta del prefetto Sottile sulla viabilità dell’area attorno al sito di Falcognana. Sarebbe infatti di soli 12 camion giornalieri il volume di traffico che genererebbe la nuova discarica della Capitale: “Se quanto riportato da La Repubblica fosse vero, emergerebbe ancora una volta la subdola strategia del commissario Goffredo Sottile che vuol far credere ai cittadini che a Falcognana arriveranno solo 12 camion di rifiuti trattati – così in una nota il Presidio No discarica Divino Amore – Che senso ha colpire una collettività dell’estrema periferia, già penalizzata e priva di tanti servizi essenziali, con l’ennesimo atto autoritario che mette ancora in luce l’incompetenza e l’impreparazione di Sottile in tema di rifiuti e per il quale chiediamo nuovamente a gran forza le dimissioni. E poi se i camion fossero solo 12 su 90, perché non portarli altrove? Ci siamo appellati al Parlamento Europeo e ora – conclude il Presidio – lo faremo con la commissione Europea per l’ambiente, affinché verifichi la legalità delle azioni finora perpetrate dalle istituzioni italiane e dagli organi competenti in materia di rifiuti. Che siano 12 o 90 il presidio metterà in campo tutte le azioni necessarie affinché neppure un solo camion di rifiuti passi a Falcognana”.

Leonardo Mancini

SHARE