Home Municipi Municipio IX

Finalmente riapre il Centro diurno Alzheimer Tre Fontane

Dal 17 febbraio scorso il servizio era stato bloccato a causa di problemi nell’aggiudicazione del bando

SHARE

LA CHIUSURA DEL SERVIZIO – Da 12 anni il Centro diurno Alzheimer Tre Fontane presta servizio socio-assistenziale a una quarantina di pazienti dislocati tra il Municipio VIII e il IX, attraverso un protocollo con la ASL. Questo lavoro, così importante per tanti malati di Alzheimer e per i loro familiari, è purtroppo giunto a uno stop. Per gli utenti del Municipio VIII, in attesa dell’espletamento del bando per l’assegnazione, il servizio è terminato il 31 dicembre scorso, mentre dal Municipio IX si è riusciti a predisporre un’ulteriore proroga fino al 17 febbraio. Dopo questa data i dipendenti sono finiti in aspettativa non retribuita e il centro ha chiuso i battenti.

LA RIAPERTURA – Ma ora la vicenda del centro diurno Tre Fontane sembra essere arrivata ad una felice conclusione: la riapertura del servizio. A rendere noto che nella giornata di oggi il Centro riaprirà i battenti, è l’assessora alle Politiche Sociali del Municipio IX Fiorella Caminiti. Il servizio riprende per 9 anziani che frequentavano il centro già prima della chiusura.

FINO A 20 POSTI – Le difficoltà nella riapertura, come spiegato in passato al nostro giornale, stavano tutte nell’aggiudicazione del gestore del servizio, dei problemi di carattere amministrativo che sembrano essere stati finalmente risolti. Inoltre con la riapertura del centro Tre Fontane si è riusciti anche ad azzerare le liste d’attesa, grazie all’ampliamento dell’offerta fino a 20 posti.

LeMa

SHARE