Home Municipi Municipio IX

FOCUS DELL’ASSOCIAZIONE GENTES SULLA QUESTIONE FILOBUS – QUARTIERE GIULIANO DALMATA

SHARE
Abbiamo ricevuto le dichiarazioni del presidente dell’ Associazione Gentes, sulla questione filobus Laurentina,
volentieri pubblichiamo.

Egregia Redazione,
vi scrivo per informarvi della posizione del Quartiere Giuliano-Dalmata (Ass. GENTES) sulle ultime novità sulla questione del filobus Laurentina-Tor Pagnotta.
Innanzitutto un breve ?riassunto? delle ultime novità:
Martedì scorso in un affollatissimo Consiglio del XII Municipio, l?Ass. alla Mobilità del Comune Marchi ci ha illustrato le proposte del Comune sulla questione, dopo che lui stesso aveva bloccato la gara di aggiudicazione del progetto a giugno scorso su pressione della gran parte dei Comitati di Quartiere (tra cui, ovviamente, noi).

Le proposte del Comune sono le seguenti:

1)    cancellazione della linea di filobus Tor de Cenci-EUR (questione che non ci tocca direttamente);

2)    mantenimento della linea Laurentina-Tor Pagnotta con il prolungamento fino a Trigoria: questa scelta è stata giustificata dai seguenti fatti: 1) i Quartiere esterni (Trigoria) hanno fatto molte pressioni in merito; 2) il Comune avrebbe perso tutti i finanziamenti se avesse rinunciato in toto al progetto stesso;

3)    per quel che riguarda il tratto che ci interessa (da Viale Sinigaglia alla metropolitana) l?Assessore ci ha assicurato (ed io ho visto il progetto nuovo che lo conferma) che non verrà realizzata la corsia preferenziale e quindi non vi saranno né abbattimento di alberi, né restringimento di marciapiedi.
Tale risultato è da considerarsi una mezza vittoria (o una mezza sconfitta?) soprattutto se consideriamo che fino a sei mesi fa il progetto era dato per avviato senza alcun possibile ripensamento.

Come GENTES abbiamo espresso le seguenti opinioni (anche su alcuni ?dettagli? tecnici di cui abbiamo avuto notizia):

1)    abbiamo ribadito che l?unica vera soluzione alla viabilità nel nostro quadrante è la realizzazione della metropolitana, mentre il filobus è sostanzialmente inutile per risolvere i problemi di viabilità (anche considerando tutti i nuovi abitanti che verranno nell?area di Tor Pagnotta 2);

2)    poiché nel tratto V.le Sinigaglia-metropolitana Laurentina non vi è assolutamente lo spazio per far transitare il filobus su percorso separato, abbiamo ulteriormente ribadito la necessità che il filobus corra su percorso promiscuo, cioè senza corsia apposita, ma anche senza corsia preferenziale , altrimenti la Via Laurentina si ridurrebbe a una sola corsia per il traffico privato con catastrofiche conseguenze sulla viabilità;

3)    inoltre ?voci di corridoio? (ma purtroppo confermate) dicono che RomaMetropolitane abbia previsto un assurdo e inutile cambiamento della viabilità nel tratto tra Viale Umanesimo e Via dei Corazzieri che prevedrebbe un senso unico anti-orario tra Via Laurentina-V.le Oceano Atlantico e V.le Umanesimo. Noi abbiamo ribadito con forza che è necessario che il filobus corra sul percorso degli autobus normali fin dall?incrocio tra Laurentina e V.le Umanesimo, senza toccare la viabilità (se necessario possiamo spiegare nei dettagli il perché);

4)    Vi sono delle pressioni affinché l?ultimo tratto del filobus venga deviato su un percorso alternativo che lo farebbe passare sull?area verde dietro Checco dello Scapicollo e su Via Luca Gaurico per giungere infine alla metropolitana. Questa soluzione ? apparentemente comoda anche se molto più costosa ? non è tuttavia gradita a tutti gli abitanti del Quartiere che abitano nell?area di Via Canzone del Piave-Divisione Torino che, giustamente, considerano quell?area verde un importante polmone che invece andrebbe valorizzato. Ci siamo quindi opposti a questa possibile variante.

5)    Infine, l?occasione della realizzazione di questo filobus (se proprio ce lo devono imporre), potrebbe essere utile per migliorare l?estetica e la viabilità del tratto di Laurentina che ci interessa aggiustando la via stessa e i marciapiedi, piantumando nuovi alberi, realizzando alcuni parcheggi lungo la strada e magari realizzando la rotatoria al semaforo di Viale Sinigaglia.

Cordiali saluti,
Giorgio Marsan
Presidente GENTES