Home Municipi Municipio IX

Fonte Laurentina: presentato progetto Fattoria Sociale

SHARE

Il Municipio XII presenta il progetto della Fattoria Sociale che nascerà nel quartiere Fonte Laurentina nell’area della Tenuta di Tor Chiesecca. La nuova fattoria sociale Altraco(u)ltura assolverà una duplice funzione: creare nuovi posto di lavoro per chi vive nel disagio e incentivare il consumo di prodotti biologici

Nascerà a Fonte Laurentina, nell’area della tenuta di Tor Chiesaccia, la nuova fattoria sociale di Roma Altraco(u)ltura: una vera e propria azienda agricola, dove la produzione di colture ortofrutticole di agricoltura biologica si affiancherà a un progetto sociale per l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità o che vivono forme di disagio. Il progetto, presentato presso il Centro Culturale Elsa Morante al Laurentino, nasce da una collaborazione dell’Associazione La Terra dei Sogni con il Municipio XII.

Presenti il Presidente del Municipio XII, Pasquale Calzetta, l’Assessore alle Politiche Sociali del Municipio XII, Gemma Gesualdi, e il Presidente della Commissione Politiche Sociali del Municipio XII, Nicola Pezone.
I destinatari dell’iniziativa verranno segnalati dai Servizi Sociali del Municipio XII e dagli uffici specializzati della ASL.
Saranno concrete le opportunità di inserimento lavorativo, grazie al coinvolgimento dei partecipanti in attività realmente richieste dal mondo del lavoro, nonché compatibili con le opportunità occupazionali del territorio.
Così, per esempio, in una città come Roma, che vanta un’elevata presenza di aree verdi, il mondo del giardinaggio offre numerose possibilità di impiego.
In particolare, la Fattoria Altraco(u)ltura sarà collocata tra il nuovo quartiere di Tor Pagnotta – Fonte Laurentina, e le zone di Vallerano, Trigoria, Castel di Leva e Cecchignola, tutte ad alta densità di verde. Le opportunità di lavoro nella manutenzione di giardini o dell’inserimento in ditte e cooperative attive in questo settore, sono quindi molto elevate.
La Fattoria proporrà la stipula di contratti di manutenzione ordinaria di giardini privati e parchi.
“E’ un’iniziativa che supera la logica assistenziale e propone, invece, reali occasioni di crescita e di autonomia” – dichiara la Gesualdi – “E’ lo stesso spirito che ha animato la costruzione del Piano Regolatore Sociale del nostro Municipio, per andare oltre la semplice offerta di assistenza, ampliando la rete dei servizi integrati sul territorio.”
La realizzazione di un laboratorio per la produzione del pane e di prodotti da forno sarà un’ulteriore opportunità per l’acquisizione di competenze per futuri sbocchi professionali, in un settore dove l’offerta è molto alta: il mercato del lavoro, infatti, è alla continua ricerca di figure da impegnare in questo comparto.
“E’ una realtà che inaugura un percorso che permette di raggiungere due obiettivi: favorire l’inclusione sociale e rispondere ai bisogni occupazionali delle persone svantaggiate” – afferma Calzetta – rappresenta al tempo stesso un’esperienza di valorizzazione del nostro territorio, connessa a una finalità sociale a beneficio di tutta la città.”

Professionisti qualificati svilupperanno programmi di formazione individuali, al termine dei quali ciascun ragazzo avrà acquisito le competenze idonee per entrare a far parte di altre realtà lavorative o rimanere nella Fattoria come operatore.
Più di un semplice centro di accoglienza per disabili, Altraco(u)ltura sarà uno spazio all’interno del quale, facendo leva sulle potenzialità riabilitative delle attività agricole, verranno promossi percorsi formativi finalizzati all’introduzione dei partecipanti nel mercato del lavoro. Al tempo stesso sarà una realtà in grado di generare profitto, quindi autosostenibile, mediante la vendita dei prodotti coltivati e la promozione di iniziative (visite guidate, manifestazioni culturali, esposizioni, degustazioni, ecc.) che affianchino l’aspetto socio-educativo e culturale, a un rientro economico da reinvestire nell’autofinanziamento e nell’attivazione di nuovi servizi all’interno della fattoria, per offrire ulteriori possibilità lavorative.