Home Municipi Municipio IX

Fonte Laurentina: sgomberato l’insediamento abusivo

SHARE
andrea santoro bonifica fonte laurentina 2

Ripristino e bonifica a carico della proprietà dell’area. Dal CDQ: “Vigilate. Non vi fate prendere in giro”

LO SGOMBERO E LA BONIFICA – Dopo le tante segnalazioni di roghi di materiali nell’insediamento abusivo nei pressi del Quartiere di Fonte Laurentina, c’è stato un nuovo sgombero ed è stata avviata la bonifica dei materiali accumulati nei pressi dell’accampamento. I costi di questa operazione saranno sostenuti interamente dalla proprietà del terreno in accordo con Ama. L’operazione della Polizia Locale è stata coordinata dal Comandante Massimo Fanelli, portando all’identificazione di sei persone. “Già nel marzo scorso avevamo eseguito due interventi nell’area di Fonte Laurentina, chiudendo con barriere new jersey l’accesso ai varchi aperti abusivamente – spiega in una nota il minisindaco del Municipio IX, Andrea Santoro – Ora, con la bonifica dell’area da tutti i rifiuti, disposta per la prima volta da questa Amministrazione, siamo fiduciosi che non si verifichino più roghi dolosi. Voglio che sia tutelato il diritto alla salute degli abitanti del quartiere e, in accordo con la proprietà del terreno, vigileremo affinché nell’area si mantengano le condizioni di decoro e sicurezza”.

L’INVITO DEL CDQ – Il Comitato di Quartiere Fonte Laurentina, pur ringraziando per l’azione intrapresa questa mattina, non cede a facili ottimismi commentando la notizia su Facebook: “Grazie, ma vigilate e intervenite al primo cenno di rioccupazione. Non vi fate prendere in giro!”.

SPERA CHE L’INTERVENTO DURI – Nonostante la distanza temporale tra le ultime azioni di sgombero non sia enorme secondo l’Associazione Laurentes il modo con cui è stata condotta questa operazione lascia ben sperare: “Il vantaggio stavolta è che non c’è più un passaggio carrabile per l’accesso come in passato, che veniva utilizzato per scaricare grandi quantità di materiali – spiega la presidente dell’Associazione Laura Pasetti – Quello che colpisce ancora una volta è la competenza con cui hanno agito i componenti del gruppo di polizia locale dietro l’incoraggiamento e la supervisione del Comandante Fanelli, ed il loro modo di condursi con gli occupanti, con gentilezza e discrezione, dimostrando una grande umanità e serenità nonostante la difficoltà dell’intervento. La speranza – conclude – ora è che l’area finalmente bonificata non sia mai più utilizzata per alcun insediamento, e che non si debba più respirare l’aria pericolosamente fumosa e scura che generavano i fuochi accesi, riportando così la serenità nel quartiere di Fonte Laurentina”.

Leonardo Mancini