Home Municipi Municipio IX

Il benessere psicologico a ottobre e’ un valore senza prezzo

SHARE

Al via la terza edizione del Mese del Benessere Psicologico. Tante le iniziative per i cittadini di Roma e provincia.


 

“Il tuo benessere non ha prezzo!”. È questo lo slogan della terza edizione del Mese del Benessere Psicologico che, per tutto il mese di ottobre, promuoverà iniziative come seminari e conferenze oltre che offrire consulti psicologici gratuiti presso studi privati accreditati. Dopo il successo degli anni passati per il 2011 le aspettative sono ancora maggiori: questa sarà infatti la prima edizione che, oltre a Roma e provincia – dove nel mese di ottobre più di 200 professionisti apriranno i loro studi – coinvolgerà anche psicologi di Lombardia, Veneto, Campania e Calabria.
L’evento, promosso dalla Sipap (Società Italiana Psicologi Area Professionale Privata), ha ricevuto anche quest’anno il sostegno del Municipio XII. A Roma la manifestazione è patrocinata dalla Regione Lazio, dalla V Commissione Assembleare Politiche Sociali e Familiari di Roma Capitale e da numerosi municipi all’interno dei quali molteplici sono i progetti per l’occasione. Previsti per l’evento molti incontri e istituito un call center di ascolto psicologico attivo dal 20 settembre al 30 ottobre, con il compito di indirizzare il cittadino allo studio privato aderente all’iniziativa più vicino oltre che informare sugli appuntamenti in programma. Il calendario è molto ricco e, solo nel XII Municipio, prevede 13 seminari per approfondire temi come il rapporto con i figli, con il proprio corpo, ansia, problemi di coppia e comunicazione interpersonale.
Il MBP è un momento in più per sottolineare l’importanza dell’equilibrio psicologico, fondamentale per il mantenimento di un’armonia nell’individuo: “La persona non è una macchina, oltre agli aspetti fisiologici è necessario rivalutare tutto ciò che riguarda il mondo emotivo e le ripercussioni che questo può avere sulla sfera somatica” dice la dottoressa Loredana Angeloni, referente della Sipap e promotrice dell’iniziativa per il XII municipio in collaborazione con il consigliere Massimo Cimini (Pdl). Scopo del MBP è attivare reti di comunicazione sociale, informare sul ruolo dello psicologo e dell’esistenza degli studi privati sul territorio oltre che diffondere conoscenza intorno a situazioni e problematiche che sono più diffuse di quello che si pensa.
“È importante – sostiene Pasquale Calzetta, Presidente del XII municipio – promuovere una cultura che riconosca il benessere psicologico quale elemento fondamentale che concorre a determinare la qualità di vita dell’uomo, per superare quella logica che ancora troppo spesso induce a identificare il concetto di salute con un benessere di natura puramente fisica. Salute è anche il benessere psicologico, fattore che, per altro, ha grande rilievo sociale, perché mette l’individuo nella condizione di svolgere un ruolo attivo nella società, operando al suo interno con spirito costruttivo. È quindi positivo constatare che questa iniziativa abbia incontrato grande adesione, fino a coinvolgere diverse città italiane. Con entusiasmo il progetto è sostenuto anche dal nostro Municipio, dove cinque studi professionali offriranno ai cittadini consulenze gratuite”. In seguito alle visite e laddove venisse riscontrata una problematica, poi, sarà lo psicologo a decidere se prendere in carico il paziente oppure di indirizzarlo verso uffici pubblici che potranno aiutarlo a risolvere il suo problema.
Un’iniziativa di grande utilità sociale che si propone prima di tutto di diffondere la cultura del benessere psicologico della società. Sempre più persone presentano problematiche della sfera emotiva: “La psicoterapia – continua la dottoressa Angeloni – è sempre stata vista come qualcosa di secondario ma oggi forse il suo ruolo deve essere riconsiderato. Il mondo in cui ci troviamo a vivere è in difficoltà: pensiamo ai giovani, alla crisi del lavoro e dell’economia. L’individuo percepisce un pericolo per il proprio futuro: ciò genera ansia – e con lei tutto ciò che poi ne consegue come attacchi di panico, disturbi alimentari e altro ancora – nei confronti di qualcosa che non si riesce nemmeno a definire. Non abbiamo la presunzione di credere di poter cambiare una società intera – conclude la dottoressa – ma gli incontri organizzati in occasione del Mese del Benessere Psicologico mirano anche a creare una interrelazione tra le persone che vi parteciperanno oltre che conoscenza sui temi trattati.”
Per maggiori informazioni è possibile contattare il call center, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18.30 (800592625 da rete fissa e 3334027140 da rete mobile) o visitare il sito www.mesedelbenesserepsicologico.it per il calendario completo dei seminari.

Anna Paola Tortora

 

SHARE