Home Municipi Municipio IX

Il Municipio a portata di mano: sportello virtuale

SHARE

Al Centro Commerciale Euroma 2 per parlare con l’Urp.

Parlare con un operatore dell’Ufficio relazioni con il pubblico per avere una informazione o la risposta giusta ad un quesito. Per farlo non è più necessario recarsi per forza negli ufficio dell’Urp del Municipio XII Eur a via Ignazio Silone. Oltre al servizio di chat, è ora disponibile anche lo sportello telematico virtuale che, in via sperimentale, è in funzione al centro commerciale Euroma2, al piano terra. Basta alzare la cornetta del totem virtuale per dialogare e vedere sullo schermo l’operatore dell’Urp, ed avere così le informazioni di cui si ha bisogno.
“Il nostro obiettivo è migliorare il rapporto tra il Municipio e i cittadini. Per questo abbiamo inaugurato nella primavera passata  il servizio di chat per dialogare ogni mercoledì pomeriggio, dal computer di casa o dell’ufficio con l’Urp e ora, con lo sportello virtuale sarà possibile farlo anche dal centro commerciale. Il nostro obiettivo è semplificare la vita ai cittadini evitando loro faticosi spostamenti nel traffico”, dichiara il Presidente del Municipio XII Eur, Pasquale Calzetta.
Lo sportello virtuale è facilissimo da usare, non richiede alcuna conoscenza telematica, e può utilizzarlo anche chi ha scarsa dimestichezza col computer. Basta alzare una cornetta per parlare con una operatrice dell’Ufficio relazioni con il pubblico.
“Il nostro Municipio copre un territorio vastissimo ed è più ampio, di un chilometro, del territorio del Comune di Milano. Rendere quindi i servizi più accessibili e vicini al cittadino è indispensabile. –conclude il Presidente Calzetta – Ricevere le informazioni giuste è importante per evitare di girare a vuoto per i vari uffici prima di trovare quello giusto. Lo sportello virtuale, che ci auguriamo possa in futuro essere utilizzato anche per il collegamento con il servizio anagrafico, va nella direzione di migliorare la qualità della vita di coloro che vivono nel nostro Municipio e di facilitare il dialogo con i servizi a disposizione dei cittadini”.

Mara Ferrario