Home Municipi Municipio IX

IL PD ROMANO UNITO CONTRO IL GP DI FORMULA UNO ALL’EUR

SHARE

Presenti all’incontro l’Assessore al Turismo e allo Sport della Provincia, Patrizia Prestipino, tutto il gruppo del dodicesimo municipio del PD (Vecchio, Culasso, Del Poggetto, Santoro, Spadaro e altri ancora), il giornalista del Corriere della Sera Troidi come moderatore (che confida come sia difficile parlare del tema anche nel suo giornale), e diversi cittadini, oltre che il Presidente del Comitato di Quartiere dell’Eur.
L’Assessore Prestipino pone l’accento su quella che sarà poi la linea rossa della riunione, essenzialmente improntata su due punti: la scelta inopportuna di pensare il Gp all’Eur, con la proposta alternativa di Vallelunga, per evitare un evento “impattante e lesivo” nei confronti della cittadinanza locale; lo squilibrio tra costi (che ricadono completamente sul Comitato Organizzatore, e, quindi, sul bilancio del Comune) e i ricavi, provenienti solamente dalla biglietteria.
Un disavanzo imponente, secondo le previsioni.
Mano a mano intervengono il Consigliere Municipale Vecchio, il Consigliere Regionale Milana e il Senatore del Pd , l’omonimo Milana.
Si addentrano sui dettagli tecnici nell’organizzazione di un Gran Premio, e sulle conseguenze devastanti che queste avrebbero a livello di mobilità, di ambiente e di finanze per tutto il Municipio XII e per Roma intera.
Impossibile descriverle tutte in un semplice articolo, se ne possono citare alcune: il parallelo col circuito cittadino di Montecarlo, che obbliga i residenti ad emigrare per un mese dal Principato “esentasse”; il disturbo sui 60mila lavoratori che ogni giorno invadono la “City” di Roma; l’inquinamento acustico, con i motori capaci di far sentire il proprio rumore in un raggio di 40 km; l’ubicazione dei paddock e dei box, necessariamente al complesso sportivo delle Tre Fontane, che verrebbe conseguentemente rovinato e reso inaccessibile alle squadre di serie a di rugby, di pattinaggio e via dicendo; infine il congestionamento ulteriore del traffico in una zona già gravata da forti problemi nel campo della mobilità.
Se a questo uniamo il deficit finanziario già accennato dall’Assessore, le prospettive per un evento sportivo pieno di fascino divengono catastrofiche.
Ci sarà da lavorare per la Giunta Alemanno nel dissipare tutti i dubbi sull’eventuale GP di Roma.
Intanto si costituisce il Comitato contro il Gp di Formula 1, con a capo l’autorevole giornalista del Corriere della Sera Troidi, qualora  accettasse la proposta.

Simone Lettieri

Urloweb.com