Home Municipi Municipio IX

Il tuo quartiere non e’ una discarica

SHARE

Al Municipio XII torna “la domenica degli ingombranti”.
Nell’ambito dell’iniziativa “Il tuo quartiere non è una discarica”, organizzata, già dal 2000, da Ama in collaborazione con il TGR Lazio, domenica 21 novembre, dalle 7.00 alle 13.00 su P.le Ezio Tarantelli e su Via Francesco Sapori (parcheggio mercato), è previsto il posizionamento di un automezzo adibito alla raccolta differenziata gratuita dei materiali ingombranti (legno, metallo, rifiuti elettrici ed elettronici, consumabili da stampa, vernici e solventi). Dopo il successo del progetto a gennaio che ha visto circa 140 le tonnellate di rifiuti ingombranti e speciali raccolte domenica mattina, torna un importante occasione dove molti cittadini hanno l’opportunità di conferire gratuitamente, nel rispetto dell’ambiente e della natura, i vecchi oggetti non più utilizzabili che verranno avviati al recupero per diventare nuovi prodotti (appendiabiti, giocattoli, vassoi, tegole per tetti, sedie). Fino ad agosto sono oltre 2.700 le tonnellate di rifiuti ingombranti raccolte a Roma. Secondo le cifre rese note dalla municipalizzata, delle 2.770 tonnellate di rifiuti raccolte, 1.400 sono costituite da legno, 300 da ferro, 700 da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) e 370 da altri materiali (come divani o materassi). I dati confermano il trend dello scorso anno, quando sono state recuperate complessivamente 5.230 tonnellate di rifiuti, di cui 2.500 di legno, 520 di ferro, 1.450 di Raee e 370 di altri rifiuti ingombranti. Per prenotare il servizio di raccolta a domicilio è possibile chiamare il call center del Comune di Roma allo 06.06.06. L’operatore telefonico provvede immediatamente a fissare giorno e ora del ritiro (dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle 18) e a formulare un preventivo di spesa. Il costo del servizio varia in base alla modalità del ritiro (al piano stradale o al piano abitazione/attività lavorativa) e al volume di ingombro del materiale. L’importo viene corrisposto direttamente al momento del ritiro, all’operatore che provvede a rilasciare la ricevuta di pagamento e una copia del Fir (Formulario identificazione rifiuto) che attesta l’avvenuto smaltimento. Una seconda copia del modulo verrà successivamente recapitata al cittadino con il timbro dell’impianto presso cui il rifiuto è stato trattato e recuperato.


Arianna Adamo