Home Municipi Municipio IX

Insediamenti abusivi: sgombero in via del Cappellaccio

SHARE
insediamentocappellaccio

Con l’operazione di bonifica arriva anche la pulizia straordinaria della ciclabile

L’OPERAZIONE – Nuovo sgombero questa mattina da parte di 30 agenti della Polizia Locale e della Polizia Provinciale con l’ausilio di 15 operatori di Ama. L’operazione di ripristino del decoro ha interessato via del Cappellaccio nel tratto di strada tra l’imbocco della pista ciclabile e via Ostiense. All’interno della stretta striscia di terra dietro lo spartitraffico era infatti sorto un insediamento abusivo.

L’INSEDIAMENTO – “Una ventina di tende in tutto e qualche baracca sono state abbattute dai mezzi dell’Ama – spiega una nota del Campidoglio – il difficile intervento è stato programmato dall’Ufficio di Gabinetto di Roma Capitale, nell’ambito della programmazione delle operazioni finalizzate al ripristino del decoro urbano”.

ROVISTAGGIO E RACCOLTA DEL FERRO – Ancora una volta i materiali rimossi da parte degli uomini dell’Ama fanno pensare ad un punto di ‘smistamento e recupero’ dei materiali ferrosi, con i conseguenti roghi e fumi altamente tossici: “Dopo l’abbattimento delle baracche e lo sgombero dei rifiuti ingombranti sono scattate le operazioni di messa in sicurezza dell’intera area – seguita la nota – nel sito, infatti, è stato rinvenuto un vero e proprio deposito di materiale ferroso. L’operazione di bonifica, di messa in sicurezza dell’intera area e la pulizia straordinaria della pista ciclabile da parte degli operatori di Ama avrà una durata di 3 giorni”.

MIGLIORARE LA SICUREZZA DELL’AREA – Anche dalla Presidenza del Municipio IX arriva il plauso per l’operazione di sgombero e bonifica iniziata questa mattina: “Una imponente attività di sgombero degli insediamenti abusivi, rappresenta un’operazione fondamentale per migliorare le condizioni di sicurezza in un’area di pregio che è attraversata anche dalla pista ciclabile”. I tempi per completare la pulizia dell’area sono stati confermati anche dal Presidente del Municipio IX, Andrea Santoro: “Le quantità di rifiuti che sono state rinvenute nel comprensorio sono davvero ingenti. Ama conta di terminare le operazioni nei prossimi giorni avvalendosi del supporto di due pattuglie del IX gruppo della Polizia Locale diretto dal comandante Massimo Fanelli, cui è stato affidato il compito di garantire la sicurezza e sovrintendere alla circolazione viaria in concomitanza con il transito dei mezzi pesanti”.

ALTRI INTERVENTI PREVISTI IN AUTUNNO – Lo sgombero dell’insediamento abusivo di via del Cappellaccio segue quelli già effettuati a luglio tra via Laurentina e viale Cristoforo Colombo e nel quartiere di Fonte Laurentina: “Il tema della sicurezza legato alla presenza di persone senza fissa dimora rappresenta per le Istituzioni locali un problema che, in assenza di una normativa specifica e senza la certezza delle pene, possiamo tentare di arginare solo con il sistema degli sgomberi e, in alcuni casi, di assistenza diretta, segnalando alle forze dell’ordine e alla Sala operativa sociale le situazioni più critiche. Nel prossimo autunno – continua il minisindaco – ci saranno altri interventi coordinati di sgombero e bonifica: vogliamo che i cittadini si riapproprino del loro territorio e che siano garantite sicurezza e legalità”

IL RECUPERO DELLA CICLABILE – “Sono in corso le attività di rimozione della vegetazione spontanea che di fatto rendevano difficoltoso il transito delle bici, e si conta anche di riparare i tratti di pista più sconnessi – seguita Santoro in una nota – Nel IX municipio stiamo lavorando assiduamente per integrare interventi di recupero del decoro urbano con attività che migliorino la sicurezza generale”.

Leonardo Mancini