Home Municipi Municipio IX

Linea 1205: il Municipio IX fa un passo indietro

SHARE
castel di leva

Ripristinata per il prossimo anno la linea di trasporto scolastico per la Purificato

LA LINEA 1205 – La vicenda della soppressione della linea di trasporto scolastico 1205 ha fatto molto discutere nelle ultime settimane. Questa linea è dedicata ai ragazzi della scuola Domenico Purificato di via Drago a Fonte Meravigliosa. Questo I.C., nonostante non sia nelle immediate vicinanze del quartiere, estende il suo bacino d’utenza anche a Catel di Leva, fino a Largo Montanari. “Questa linea è stata istituita nel 2009 – ci spiegava ad aprile una lettrice – ora dal 10 marzo scorso è stata soppressa per motivi ancora non chiari a cittadini e genitori”.

 

LA DIRETTIVA – La soppressione della linea scolastica è arrivata attraverso una Direttiva di Giunta Municipale, che spiega come il quartiere Castel di Leva faccia “parte del bacino di utenza dell’Istituto Comprensivo Formato” su via Ardeatina, e che “le Istituzioni Comunali e Municipali hanno l’obbligo di promuovere l’integrazione dei cittadini più svantaggiati anche e soprattutto attraverso il loro inserimento scolastico e che è intendimento di questa amministrazione operare affinchè si realizzi concretamente un percorso di integrazione nell’I.C. Formato”. Questo documento ha quindi impegnato il Dirigente UOSECS (Unità Organizzativa Socio-Educativa, Culturale, Sportiva) a revocare la linea di trasporto scolastico dal quartiere di Castel di Leva all’I.C. Purificato, ponendo “in essere tutte le procedure per attivare una linea di trasporto scolastico da quartiere Santa Paolomba all’I.C. Formato, in considerazione che non esiste una linea diretta che colleghi il quartiere alla scuola e che comunque gli orari e i mezzi pubblici non sono compatibili con l’entrata e l’uscita dei bambini dalla scuola”.

IL PASSO INDIETRO – del Municipio IX, almeno per il prossimo anno scolastico, è arrivato ieri 23 maggio, con una nuova Direttiva: “Questo pomeriggio ho firmato una direttiva che conferma ancora per un anno la linea di trasporto scolastico 1205 Castel di Leva – I.C. Purificato per andare incontro alle esigenze dei genitori e soprattutto degli alunni – ha spiegato in una nota il Presidente del Municipio IX, Andrea Santoro – La 1205 si affiancherà alla nuova linea diretta Santa Palomba – I.C. Formato così come voluto dal Consiglio del Municipio IX. Tutto questo lo stiamo facendo per avere linee di trasporto scolastico a norma, efficaci, veloci e per ottimizzare anche le risorse a disposizione. Ma soprattutto lo stiamo facendo per i piccoli cittadini del Municipio che non dovranno più passare le ore nel traffico urbano”. La decisione arriva dopo un lungo lavoro di verifica, messo in opera dalla Commissione Scuola municipale: “Per questo motivo voglio ringraziare il tutta la Commissione Scuola con la Presidente Ilaria Gatto e l’Assessore alla Scuola Domenico Durastante, nonché tutti i Consiglieri Municipali che si stanno impegnando per migliorare i servizi pubblici a Castel di Leva e stanno valorizzando ogni giorno un Istituto Comprensivo come la “Formato” di Via Ardeatina. Per noi la scuola Formato diventerà il simbolo del riscatto e dell’innovazione della scuola pubblica del Municipio IX”.

L’OPPOSIZIONE MUNICIPALE – schierata contro la soppressione della linea 1205, non poteva non sottolineare il passo indietro sulla questione da parte della Giunta Santoro: “Santoro fa marcia indietro e la mantiene la linea 1205 – afferma in una nota Massimilano De Juliis, Vice Presidente del Consiglio Municipale – confermando che nulla di sbagliato era stato fatto nella precedente Giunta. Una vittoria di tutte le mamme che hanno combattuto affinché la linea fosse mantenuta”. La soppressione della linea scolastica era stata osteggiata soprattutto perchè arrivata al termine delle iscrizioni dei nuovi studenti per il prossimo anno scolastico: “Creando una situazione assurda per cui i bambini erano stati iscritti a scuola ma non gli veniva permesso di richiedere il trasporto scolastico – conclude De Juliis – L’iter seguito era profondamente sbagliato e la sinistra è stata costretta, dopo il tentativo di sopprimere anche la linea Atac 218, all’ennesima marcia indietro”.

Leonardo Mancini