Home Municipi Municipio IX

Mercato Quasimodo: il Municipio IX decide lo spostamento, residenti pronti a manifestare

I banchi di via Quasimodo nel quartiere Ferratella verranno spostati in via Sapori, nell’area parcheggio del Mercato Laurentino

SHARE

LA NOTIZIA – A comunicare la data definitiva dello spostamento è stato il M5S municipale in lungo post apparso su Facebook. “Questa scelta – spiegano – presa a seguito di vari incontri tra il Municipio, i commercianti di zona e i residenti di via Sapori, si è resa necessaria per questioni di sicurezza: infatti la coesistenza tra il cantiere, aperto nella stessa area lo scorso settembre, e il mercato ha aggravato ancora di più una situazione emergenziale che durava da anni”.

LE RAGIONI – Dal M5s municipale spiegano che le difficoltà nell’area nascono già nel 2006, quando il mercato viene collocato ‘provvisoriamente’ in via Quasimodo, creando disagi per i residenti. “Quella di mettere in sicurezza il mercato è una soluzione temporanea – spiegano i penta-stellati – ma che si è resa necessaria per evitare la chiusura del mercato e la perdita di posti di lavoro. La gravità della situazione è dimostrata dalle numerose proteste di questi ultimi anni perchè la mancata collocazione in una zona più consona ha danneggiato un quartiere intero, dagli abitanti agli stessi commercianti del mercato”.

LE ALTERNATIVE – Quello del mercato di via Quasimodo, come abbiamo visto, è un problema che viene da lontano, e che dal M5s municipale rimandano alla precedente amministrazione, “che oggi, all’opposizione, accusa di non prendere in considerazione le loro soluzioni, quando, nella realtà, non è stato trovato alcun progetto esecutivo che consentisse l’immediato spostamento in altre aree”. A quanto si apprende il Municipio IX si sarebbe quindi attivato con un “un vero processo partecipato e condiviso, valutando le proposte dei cittadini, pervenute nelle commissioni consiliari, consultando i commercianti del mercato e coinvolgendo le sigle sindacali con l’ausilio degli uffici preposti”. Ma nonostante questo nel quartiere Ferratella non si è trovata nessuna collocazione alternativa: “Siti alternativi, come Via Bellonci e via Saba, sono stati verificati dagli organi tecnici competenti che li hanno ritenuti non idonei per questioni legate alla mobilità ed agli spazi – seguitano dal M5s – Lo stesso è avvenuto per altre soluzioni ipotizzate quali il Parcheggio di Via Govoni Angolo Via Ignazio Silone e Viale 25 Marzo (Palatlantico)”.

SOLUZIONE TEMPORANEA? – L’Amministrazione in ogni caso sembra rimarcare la temporaneità della soluzione e continuando “la ricerca di un sito adeguato già esistente o di uno di nuova realizzazione, che possa diventare finalmente quello definitivo”. Intanto sul terreno dello scontro politico è il vice Presidente del Municipio IX, Roberto De Novellis, a prendere la parola: “C’è in giro chi mi minaccia, c’è chi dice che la nostra amministrazione è immobile, c’è chi sostiene di aver fatto delibere sul mercato – scrive l’Assessore in un post su Facebook – Vi dico che: le vecchie delibere erano ” vuote” senza fondi e con impegni non mantenuti, le minacce purtroppo non ci intimidiscono, immobili non ci siamo rimasti avendo dovuto rimediare ad una situazione emergenziale causata dall’immobilismo di anni”.

LE PROTESTE DEI CITTADINI – Intanto non mancano le proteste da parte dei cittadini. In particolare è il Consiglio di Quartiere Laurentino Fonte Ostiense ad attaccare l’amministrazione municipale 5 Stelle: “Il Vice Presidente De Novellis ha deciso in modo autonomo lo spostamento del mercato – si legge in un volantino diffuso online – La decisione è stata presa in maniera unilaterale senza tenere conto delle firme raccolte, degli incontri e delle esigenze dei cittadini”. I cittadini hanno poi accusato l’amministrazione penta-stellata di ‘governare contro il volere dei cittadini’, annunciando anche che “il giorno dell’insediamento del mercato saremo lì tutti a manifestare”.

Leonardo Mancini

SHARE