Home Municipi Municipio IX

Mobilità Municipio IX: Inaugurato un chilometro e mezzo di corridoio

SHARE
corridoiomobilità giugno2013

Apre a 14 linee bus la corsia preferenziale sulla Laurentina, mentre c’è attesa per il completamento delle altre opere nell’area

L’INAUGURAZIONE – L’8 novembre è stato inaugurato il primo tratto del corridoio della mobilità su via Laurentina, poco meno di un chilometro e mezzo per quattro anni di lavori. Dall’incrocio con via dell’Umanesimo fino a quello con via Celine. Sulla corsia preferenziale, inserita al centro dei due sensi di marcia, passeranno tutte le linee bus che transitano sulla laurentina. “Un’apertura che vuol dire impegno rispetto al futuro – ha affermato l’Assessore Capitolino ai trasporti Guido Improta – Un chilometro e mezzo di corridoio non è certo l’infrastruttura che i cittadini si aspettano, ma è un segnale che a 18 mesi dal nostro insediamento ci tenevamo a dare”. Oltre all’Assessore Improta erano presenti all’inaugurazione anche Giovanni Caudo (Urbanistica), Paolo Masini (Periferie), il Presidente del IX Municipio, Andrea Santoro e il Presidente di Roma Metropolitane, Paolo Omodeo Salè.

DAL MUNICIPIO IX – Molto soddisfatto Andrea Santoro: “Oggi abbiamo inaugurato il primo tratto del corridoio della mobilità su via Laurentina, tra via dell’Umanesimo e via Céline. Nel Corridoio transitano 14 linee di autobus che consentiranno ai cittadini di recuperare un’ora e mezza di vita al giorno, visto che ogni volta i bus restavano bloccati anche un’ora nel traffico a causa della promiscuità con i mezzi privati”. Il Presidente Santoro ha poi voluto rassicurare sui tempi d’arrivo dei filobus, per i quali l’opera era stata inizialmente pensata: “Entro fine anno arriveranno anche i filobus, appalto al centro di una vicenda giudiziaria che ha portato all’arresto dell’ex vertice di Eur spa, con l’accusa di aver intascato una tangente. Stiamo verificando come costituirci parte civile nel processo che si svolgerà il prossimo 3 Febbraio, perché vogliamo ridare dignità a questo territorio e ai suoi cittadini. Chi ha speculato, lucrato sul trasporto pubblico, sottraendo risorse e servizi alla comunità, deve necessariamente ristorare i danni patiti dalla comunità e in questo la costituzione di parte civile raggiunge l’obiettivo di tutelare i diritti lesi dai cittadini”.

LE LINEE INTERESSATE – Le linee interessate sono: 044, 076, 077, 703, 704, 707, 707F, 722, 761, 761P, 772, 772F, 776, 779, 797, 797D, C8, N21. Tutte le fermate sulla Laurentina sono posizionate sul Corridoio, facilitando gli scambi e riducendo la necessità di attraversamento, limitando i pericoli per i pedoni senza procurare rallentamenti per i mezzi privati. Una delle opere, attesa per i prossimi mesi, è l’inversione di marcia in direzione del centro città, prevista fra via Céline e via di Tor Pagnotta.

IL COMPLETAMENTO DELL’OPERA – Nodo fondamentale per rendere veramente utile questo corridoio della mobilità è la realizzazione del ponte sul Gra, per il passaggio dei mezzi pubblici. “Nel frattempo c’è l’impegno del dipartimento sui Plint per completare le infrastrutture del tracciato che alimenterà i filobus – ha spiegato l’Assessore Capitolino Caudo – Questo è solo il primo tratto per completare un’opera assolutamente necessaria di collegamento alla metro anche da oltre il Gra, dove c’è un carico urbanistico importante e questo intervento viene atteso da anni”. I lavori sono stati cantierizzati a metà ottobre e dovrebbero durare 15 mesi. Intanto si attende anche il completamento della rotatoria ad opera di Parsitalia, che ha iniziato la cantierizzazione il 6 ottobre scorso per dei lavori che dovrebbero durare circa 18 mesi.