Home Municipi Municipio IX

Mondiali Sud Africa 2010: “la persona prima di tutto”

SHARE

Mondiali di calcio 2010, in Sud Africa: i pazienti dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e dell’Istituto Dermatologico San Gallicano insieme con gli azzurri.

Gli ospiti degli Istituti, i loro familiari, il personale in servizio e i cittadini del XII Municipio potranno seguire, in diretta su maxi schermo, le partite degli Azzurri ai mondiali di calcio Sud Africa 2010.

In occasione dei mondiali di calcio 2010, che si svolgeranno in Sud Africa dall’11 giugno all’11 luglio, il Direttore Generale dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e dell’Istituto Dermatologico San Gallicano, Prof. Francesco Bevere, ha deciso di proiettare le partite della Nazionale Italiana, in diretta, su un maxi schermo situato nei pressi dell’atrio principale della struttura, sita in Via Elio Chianesi, 52 Roma. La prima proiezione avverrà lunedì 14 giugno alle 20.30, in occasione del match Italia – Paraguay che si giocherà presso lo stadio di Cape Town.
La proiezione delle partite della Nazionale Azzurra sarà aperta non solo ai pazienti degli Istituti, ai loro familiari e al personale in servizio, ma anche a tutti i cittadini del XII Municipio di Roma che volessero condividere questi momenti di svago.

“La persona prima di tutto “ è lo slogan che accompagna tutte le iniziative rivolte a soddisfare i bisogni delle persone ospitate nei nostri Istituti. 
E’ all’interno di questo complessivo progetto che si inserisce anche questa ennesima iniziativa, con l’obiettivo concreto di contribuire a migliorare la qualità di vita degli ospiti degli Istituti e dei loro familiari, permettendogli di recuperare e vivere momenti di normale quotidianità.

L’iniziativa ha beneficiato del sostegno e dell’impegno dell’Assessore alle Politiche Sociali e Sanitarie, del Municipio Roma XII Eur, On. Gemma Gesualdi, che in una nota ha dichiarato: “In nome dell’Italia e dello sport il cuore di chi soffre avrà un momento di pace. Grazie alla sensibilità dell’Amministratore Delegato di Eur S.p.A., Ing. Riccardo Mancini, e del Consigliere Carlo Pucci, i pazienti ricoverati  presso l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e l’Istituto Dermatologico San Gallicano, potranno vivere i palpiti della prima partita dei mondiali Italia-Paraguay”.

Il Presidente  del Municipio Roma XII Eur, Pasquale Calzetta, ha dichiarato: “Credo che questa lodevole iniziativa, che farà battere all’unisono il cuore di tutti,  sia un segnale di sempre maggiore collaborazione ed integrazione fra i vari enti del nostro territorio, volti al benessere dei cittadini, regalando momenti di serenità a chi soffre”.
Riccardo Mancini, amministratore delegato di Roma Eur S.p.A., che sostiene concretamente il progetto, ha dichiarato in proposito: “Poter migliorare la qualità della degenza nelle strutture ospedaliere per le persone ammalate rappresenta senza dubbio un’iniziativa virtuosa, che ho ritenuto giusto sostenere. Agire a favore di chi è meno fortunato di noi è un valore da perseguire, nel preminente interesse collettivo, come è giusto che sia per una società interamente partecipata da capitale pubblico”.
“Riteniamo” ha affermato il Direttore Francesco Bevere  “che il compito di una struttura ospedaliera al servizio delle persone, non sia solamente quello di garantire la qualità e l’appropriatezza delle cure ma, al pari, quello di saper soddisfare a pieno i bisogni inespressi degli assistiti”. Ha continuato il Prof. Bevere: “Uniti PER gli azzurri, uniti CON gli azzurri, uniti COME gli azzurri. Nello sport, come nella ricerca diagnosi e cura delle malattie oncologiche, una squadra unita e compatta vince sempre”. Con questa iniziativa vogliamo dimostrare, prosegue il Direttore, come e quanto i nostri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico siano radicati nel territorio e come quest’ultimo diventi stimolo e sostegno alle nostre iniziative, in uno spirito globale di collaborazione, aggregazione e supporto reciproco.

Mara Rosa Ferrario