Home Municipi Municipio IX

“Municipi senza mafie”: un impegno concreto a tutela della legalità

SHARE
antimafia

Appalti, corruzione, gioco d’azzardo, beni confiscati, formazione e istruzione: cinque temi di stringente attualità raccolti in un’unica carta d’intenti volta a sradicare le ramificazioni mafiose presenti sul territorio capitolino.

Il protocollo, promosso dall’Associazione daSud e firmato da tutti i presidenti dei Municipi, ratifica il primo esperimento romano di collaborazione diretta tra istituzioni e territorio, cercando un innovativo rapporto di comunicazione tra la politica, nazionale e locale, e i cittadini.

Obiettivo centrale di “Municipi senza mafie” è quello di proporre iniziative volte ad eseguire azioni concrete per prevenire e contrastare gli illeciti commessi dalle organizzazioni criminali attive nell’area romana. Agendo capillarmente sul tessuto sociale, i municipi si impegnano formalmente a rivolgere richiesta di informazioni antimafia al Prefetto per tutte le imprese coinvolte in appalti superiori ai 150 mila euro e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla centralità di temi quali la giustizia sociale e la sicurezza. Danilo Chirico, Presidente dell’associazione daSud, sottolinea quanto sia stata importante l’adesione collettiva dei presidenti di Municipio: “Si tratta davvero di un segnale importante, soprattutto considerando che, fino a pochi mesi fa, c’era ancora chi negava la presenza delle mafie nella Capitale. Questa firma è solo un punto di partenza al quale far seguire impegni formali e concreti, che saranno verificati dalla nostra associazione e da tutti i cittadini tra un anno”.

È possibile leggere la stessa soddisfazione nelle parole di Andrea Santoro, Presidente del Municipio IX: “Dopo che ci siamo battuti contro tutte le nefandezze accadute in questo territorio, non potevo che accogliere con favore e con condivisione l’iniziativa del protocollo antimafie per Roma ideata dall’associazione daSud”. Il Presidente rimarca la centralità della delibera antimafia prevista dalla ratificazione del protocollo: “Con il documento che ho firmato insieme agli altri presidenti di Municipio ho formalizzato un impegno che da sempre caratterizza la mia agenda politica. La delibera antimafia per la giustizia sociale e la sicurezza, prevista dal protocollo, sarà il riferimento concreto del nostro operato”.

Anche da parte dell’amministrazione comunale giungono segnali di orgoglio per un passo importante lungo la strada della legalità. A riguardo, Francesco D’Ausilio, Capogruppo del Pd in Campidoglio, afferma: “Fin dal nostro insediamento abbiamo capito che il problema delle mafie a Roma e nel suo territorio non si può più affrontare in maniera superficiale. Per questo il nostro impegno deve essere continuo, deve coinvolgere i cittadini e dotarsi di strumenti concreti come quelli stilati nel protocollo dall’associazione DaSud tra i quali i presidi permanenti antimafia, il controllo capillare sulla gestione degli appalti pubblici e il contrasto al gioco d’azzardo”.

Simone Dell’Unto

SHARE