Home Municipi Municipio IX

Municipio IX: Contro l’abbandono dei rifiuti arrivano le fototrappole

La proposta di Fdi per contrastare le micro-discariche abusive

SHARE

RIFIUTI – Con l’emergenza rifiuti anche dal Municipio IX, quello più servito dalla raccolta porta a porta, non sono mancate le segnalazioni. Particolarmente preoccupante è la situazione dei molti quartieri della fascia più periferica del territorio, da sempre interessati da micro-discariche abusive. Il gruppo di Fdi in Municipio IX nella giornata di ieri ha protocollato un atto per cercare di contrastare lo sversamento illegale di rifiuti attraverso l’acquisto e l’utilizzo di ‘fototrappole’. “La stessa proposta la faremo in Assemblea Capitolina – ha poi dichiarato Andrea De Priamo capogruppo di Fdi in Campidoglio – non è più ammissibile che la maleducazione di pochi e l’immobilismo del Movimento 5 stelle ci regalino ogni giorno, sui TG nazionali, una cartolina indegna di Roma”.

LE FOTOTRAPPOLE – A spiegare questa proposta è il consigliere e vice presidente del Consiglio, Massimiliano De Juliis: “Le fototrappole sono state inventate ed utilizzate per gli animali selvatici ma, ben presto, hanno avuto come utilizzo quello del controllo del territorio e della repressione del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Dove utilizzate hanno dato risultati soddisfacenti, sono molto economiche, a differenza delle normali telecamere non hanno bisogno di essere collegate alla rete elettrica, possono essere mimetizzate, hanno la visibilità notturna, inviano telematicamente immagini dei trasgressori e possono essere spostate per controllare di volta in volta nuove aree dove reprimere il fenomeno. Sul Municipio – aggiunge – ne abbiamo molte, disseminate su tutto il territorio da Via Ardeatina, Via di Porta Medaglia e Santa Anastasia alla Laurentina sino a Mostacciano e Spinaceto”.

POTENZIARE LA SENSIBILIZZAZIONE – Naturalmente assieme a queste misure andranno potenziate anche le iniziative di sensibilizzazione nei confronti “dei servizi gratuiti offerti da AMA, come il ritiro a domicilio degli ingombranti ed il conferimento presso le isole ecologiche – ha proseguito De Juliis – Questa la nostra proposta concreta per ripristinare il decoro nel Municipio che assume una maggiore importanza vista la mancanza assoluta di bonifica di micro-discariche e di proposte concrete del governo a 5 stelle che, purtroppo anche sull’ambiente, si è fermato ai proclami della campagna elettorale. A volte più dei soldi contano le idee”.