Home Municipi Municipio IX

Municipio IX: dal 12 marzo chiude l’anagrafico di Spinaceto

Condizioni igieniche e di sicurezza inaccettabili. Il Municipio assicura interventi in tempi brevi

SHARE
largocannella

SPINACETO – Il servizio dello sportello anagrafico di Largo Cannella nel quartiere di Spinaceto chiuderà a partire dal 12 marzo 2018 fino a data da destinarsi, per effettuare interventi manutentivi. La notizia dello stop al servizio non può lasciare indifferenti i tanti cittadini del quadrante che, come dagli altri quartieri periferici, anche per un semplice certificato dovranno recarsi agli sportelli del Laurentino. Ma a quando si apprende dalla Presidenza del Municipio IX, quello con gli uffici di Largo Cannella dovrebbe essere soltanto un arrivederci.

CONDIZIONI DI DEGRADO – I motivi della chiusura, a quanto riferito dalla Presidenza del Municipio IX, sarebbero da ricercare nelle condizioni poco dignitose in cui versa lo stabile di Largo Cannella, e sarebbe stata disposta dalla Direzione del Municipio IX, in totale autonomia rispetto alla parte politica. Questo “in qualità di datore di lavoro, a causa di rilevati problemi di sicurezza, ascrivibili principalmente ad una situazione igienico sanitaria seria, sia per gli impiegati che per l’utenza, causata dalla invasiva presenza di piccioni e delle loro deiezioni”.

UFFICI ISOLATI – Altro problema che avrebbe spinto la Direzione del Municipio IX verso la chiusura temporanea degli sportelli riguarderebbe i rischi per la sicurezza del personale amministrativo. I dipendenti infatti sarebbero preoccupati per l’isolamento degli uffici, soprattutto in prossimità degli orari di chiusura.

RIQUALIFICAZIONE E SICUREZZA – Dalla Presidenza del Municipio IX il M5s annuncia interventi per risolvere al più presto i problemi dello sportello di Largo Cannella: “Appena abbiamo appreso della decisione, ci siamo subito attivati per trovare soluzioni atte a risolvere il problema. Ci sono stati già due sopralluoghi, a seguito dei quali verranno installate opere come reti e dissuasori sui posatoi atti a scongiurare la permanenza dei volatili, probabilmente già nelle prossime settimane”. Successivamente si procederà ad una pulizia e sanificazione straordinaria, anche attraverso la rimozione dei rifiuti ammassati da ignoti all’interno di alcuni locali dell’immobile di Spinaceto. Più delicata la questione della sicurezza dei dipendenti: “Tutto ciò verrà messo in atto subito dopo la chiusura temporanea – fa sapere il Presidente D’Innocenti – mentre per risolvere la lamentata mancanza di sicurezza, verrà disposto un servizio di vigilanza”. Nella previsione c’è anche l’installazione di una cancellata per delimitare l’area degli uffici anagrafici, ma dal Municipio ammettono “richiederà un po’ di tempo per la realizzazione”. Per l’amministrazione municipale il servizio anagrafico decentrato di Spinaceto resta comunque una priorità, “essenziale per il suo valore di servizio per il territorio e pertanto le azioni per il ripristino delle corrette condizioni di lavoro e di accesso per l’utenza avranno carattere di massima priorità”.

LeMa