Home Municipi Municipio IX

Municipio IX dopo lo sfogo su AMA arrivano le critiche del centro destra

SHARE
corridoio mobilita rifiuti

De Juliis-Alleori: “Un presidente sull’orlo di una crisi di nervi”

IL POST SU FACEBOOK – Quando si espone il fianco qualche critica bisogna aspettarsela. E queste non hanno tardato ad arrivare. Il Presidente del Municipio IX, Andrea Santoro, nella giornata di ieri aveva ben pubblicizzato un post su Facebook che ritraeva una lunga scia di rifiuti nei i passaggi pedonali del corridoio della mobilità di via Laurentina. Il Presidente, rivolgendosi ai vertici e non agli operatori della municipalizzata, ha scritto: “Se c’è una vera opposizione in questa città si chiama Ama”. Già qualche cittadino aveva risposto al suo sfogo contro l’Ama: “E con l’Ama chi ci dovrebbe parlare?”.

LE REPLICHE DEL CENTRO DESTRA – Oggi arriva anche la replica del centro destra municipale, che parla di un Presidente di municipio ‘sull’orlo di una crisi di nervi’. Sono i due Consiglieri di FI, Massimiliano De Juliis e Gino Alleori, a prendere la parola in relazione alle azioni del minisindaco: “Accade sempre più spesso che, quando le cose non funzionano, se la prenda con qualcuno invece di fare autocritica e migliorare – dicono i due consiglieri forzisti – Un giorno ce l’ha con i suoi uffici, un giorno con i suoi Consiglieri, un giorno con AMA, ma dopo quasi tre anni di governo del Municipio, del Comune e della Regione Lazio, perchè cercare responsabilità altrove apostrofando i dipendenti come “la vergogna della citta”? Si chiama incapacità a trovare soluzioni, anche se il momento è sicuramente difficile”.

LE CRITICITÀ DEL TERRITORIO – I consiglieri d’opposizione non perdono l’occasione per elencare le tante criticità del territorio municipale, dalle discariche abusive, fino alle carenze degli asili: “Quando si governa e non si riescono ad ottenere risultati, lasciando il verde in condizioni indecenti, il Municipio è pieno di discariche, roghi tossici, scuole che cadono a pezzi ed asili senza lavatrici, è il manico che non funziona non i singoli dipendenti – aggiungono De Juliis e Alleori – Mentre sui social già girano tutte le promesse mancate del Presidente lui dovrebbe prendere atto del suo bilancio fallimentare di questi quasi tre anni al governo del Municipio”.

LeMa