Home Municipi Municipio IX

Municipio IX: l’opposizione chiede un Consiglio straordinario sul Casale Papillo

SHARE
pachamamapapillo

Dopo l’occupazione e l’assemblea partecipativa sulla ristrutturazione l’opposizione lamenta l’inerzia della maggioranza

IL CASALE – del Papillo in via Alberto Moravia, occupato il 28 giugno scorso e rinominato dagli occupanti Pacha Mama (Madre Terra), rimane al centro del dibattito politico di via Ignazio Silone. Dopo l’assemblea partecipativa sulle sorti del casale da ristrutturare, promossa dal Municipio IX il 23 novembre, non ci sono state ulteriori prese di posizione da parte dell’Amministrazione. 

 

LA RICHIESTA – Il Consigliere PDL al Municipio IX, Gino Alleori, ha quindi richiesto la calendarizzazione di un consiglio straordinario per far luce sulla vicenda: “Oggi, nella conferenza dei capigruppo, ho richiesto di indire con urgenza un consiglio straordinario sui casali del Papillo. Non è possibile che il presidente Santoro più di due mesi fa annunciava per via stampa che i casali del Papillo sarebbero stati sgombrati e sarebbero iniziati i lavori necessari di ristrutturazione e messa in sicurezza per renderli fruibili alla cittadinanza e al quartiere e ancora non si è mossa la situazione. Come al solito da questo centrosinistra che governa il municipio solo parole parole parole… i cittadini sono stufi ed esasperati da questi atteggiamenti”.

IL VEGLIONE – Il Consigliere si è poi detto indignato per le iniziative proposte durante le festività natalizie dagli occupanti del casale: “Addirittura sembrerebbe che gli occupanti dei locali abbiano organizzato un veglione di Capodanno a pagamento – sottolinea – non so di questo passo dove vogliono arrivare. Da parte del sindaco Marino e del presidente Santoro nessun commento o provvedimento – lamenta Alleori – La richiesta del consiglio straordinario è stata protocollata in settembre e ad oggi il presidente del consiglio non ha voluto calendarizzare il consiglio straordinario. Oggi è stata mia premura ricordare l’urgenza di tale consiglio per fare chiarezza e dare delle risposte concrete ai cittadini del Papillo e soprattutto per riportare la legalità. Ricordo che, non tanto tempo fa, la mozione, che mi vede primo firmatario e che rappresentava l’impegno per il presidente Santoro ad attivarsi per far sgomberare i casali del Papillo, è stata bocciata dalla maggioranza centrosinistra”.