Home Municipi Municipio IX

Municipio IX: Parte il bando per gli sponsor del verde

SHARE
rotatoria verde pubblicoRID

Rotatorie e spartitraffico da riqualificare con il sostegno dei privati

IL BANDO – La notizia del bando per l’adozione delle rotatorie era già circolata nei mesi scorsi. La proposta arriva dal Municipio IX e prevede che dei privati si occupino della manutenzione del verde di rotatorie e spartitraffico del territorio in cambio dell’apposizione di targhe pubblicitarie. Da poche ore è online sul sito del Municipio IX il bando dedicato agli sponsor privati che vogliano aderire all’iniziativa. 

RIQUALIFICARE A COSTO ZERO – A dare notizia dell’avvenuta pubblicazione è l’assessore all’Ambiente municipale Alessio Stazi: “Si potrà partecipare fino al 16 marzo prossimo, in continuità con la positiva esperienza del precedente bando che sul finire del 2014 ha visto assegnate 4 aree tra rotatorie e spartitraffico che grazie a sponsor privati potranno regalare già con la prossima primavera maggiore decoro e bellezza ai nostri quartieri” ha dichiarato Stazi. Che aggiunge: “La pubblicazione del bando è motivo di orgoglio per un Municipio che anche a fronte delle difficoltà di bilancio dovute alla crisi economica che ci colpisce, non rinuncia a costruire progetti che provano a mettere a sistema le tante energie positive, economiche ma soprattutto umane, di cui è ancora ricca la nostra città”.

I COMPITI DEI PRIVATI – Nel bando pubblicato è ben chiarito che le opere di sistemazione a carico del privato dovranno prevedere la pulizia periodica delle aree, lo sfalcio dell’erba, la potatura delle essenze arboree e dei cespugli nonché la sistemazione delle aiuole. Inserita nei compiti anche la manutenzione di eventuali arredi o alberature, con le opere di sistemazione che dovranno privilegiare “le soluzioni che prevedono l’utilizzo del verde ornamentale”. La durata della sponsorizzazione potrà essere concordata, si va da un minimo di due anni solari fino ad un massimo di sei. Inoltre “Le spese, essendo spese di pubblicità, sono interamente deducibili dal reddito”. Sulle dimensioni delle targhe pubblicitarie sono state elencate delle regole molto strette: “cm 60 x 80 (Altezza massima della targa comprensiva della struttura di sostegno cm 80 dal suolo). Numero massimo di targhe: 2 per le aree piccole, 4 per la aree compatte, 6 per le aree medie, 8 per le aree grandi”. 

LE AREE INTERESSATE DAL BANDO – Sono 18 le rotatorie inserite nel bando: due su via della grande Muraglia, all’incrocio con via Rotterdam e via Pechino, piazza Tien An Mein, l’incrocio tra via di Castel di Leva e via della Cecchignola, piazza Eugenio Montale, due rotatorie tra via Gadda e via Verona, l’incrocio tra via Sapori e via Marinetti, su viale Beata Vergine del Carmelo, l’incrocio tra via Calcutta e Bombay, tra via di Mezzocammino, Maestrini e Micheletti, il triplice incrocio tra Versari, Maestrini e Micheletti, quello tra Brasini, Maestrini, Cavalli e Chiarini, tra Amaldi e Pontecorvo, Piazza Valgrisi e Piazza Hazon. Cinque invece gli spartitraffico da riqualificare: Largo Misserville, via Sapori, via Frugoni, via Kobler e via Gradi. 

Leonardo Mancini