Home Municipi Municipio IX

Nel Municipio IX è stagione di bonifiche

SHARE
rifiuti ingombranti

50 siti tra scritte e discariche abusive censiti e segnalati direttamente dai cittadini

L’INIZIATIVA – “Sono stati inviati i piani di intervento per rimozione scritte e discariche abusive predisposti dal Municipio IX con la collaborazione di Comitati, Associazioni e cittadini del territorio”. L’iniziativa presentata dall’Assessore al’Ambiente e vice Presidente del Municipio IX, Alessio Stazi, richiama un principio fondamentale che è quello della partecipazione della cittadinanza alla vita e al decoro del territorio in cui vive. Questa nuova campagna di ripristino del decoro prende le mosse da altre due richieste, inoltrate tra gennaio e febbraio che, come spiega Stazi: “Hanno portato ad importanti bonifiche in Via dell’ippodromo di Tor di Valle, Via Brasini, Via Acqua acetosa ostiense ed alla rimozione di numerose scritte sul quartiere Torrino”.

 

LA DIFFERENZA – rispetto agli interventi di inizio anno, riguarda l’inclusione della cittadinanza nel processo di segnalazione delle criticità: “Questa volta per ampliare le richiesta abbiamo aperto alle segnalazioni della cittadinanza, perché il territorio è vasto e le situazioni di abbandono di rifiuti o imbratto causate da incivili e delinquenti sono troppe. Tale apertura alla partecipazione della cittadinanza – sottolinea il vice Presidente – ha portato questi piani a comporsi di 15 richieste di intervento per rimozione scritte e 35 richieste di intervento per rimozione di piccole o grandi discariche abusive”. Tra le zone interessate alla rimozione delle scritte si trovano la Stazione ferroviaria di Vitinia, il Ponte Pedonale di Fonte Laurentina, il Liceo Majorana di Spinaceto e, assieme a tanti altri interventi, anche il Casale Città d’Europa al Torrino. Importanti le operazioni sulle discariche abusive, ben quattro su via Laurentina e sette in zona Ardeatina, ma anche alcune aree verdi tra l’Eur e il Torrino e molte vie nei quadranti più periferici del Municipio.

È SUL METODO – che l’Assessore Stazi vuole però soffermarsi: “Credo importante precisare la procedure seguita dal Municipio IX, infatti per giungere alla rimozione di discariche e scritte il Municipio può fare la sua parte analizzando il territorio, aprendosi alle segnalazioni dei cittadini e procedere a richieste di intervento da sottoporre alle strutture competenti”. Fra queste, come si legge nei documenti di richiesta per gli interventi, c’è il Servizio Risanamenti Ambientali del Dipartimento X di Roma Capitale, a Polizia Municipale, la Sezione PICS e AMA Grandi Bonifiche. “Il Municipio IX – conclude Stazi – ha valutato opportuno procedere con queste richieste complessive con dei piani, proprio al fine di intercettare per tutto il territorio municipale le attività delle strutture citate, fatto che costituisce l’unica possibilità per il Municipio di procedere ad interventi così rilevanti”.

Leonardo Mancini