Home Municipi Municipio IX

Nuovo incidente nel quadrante di Porta Medaglia

SHARE
10151199 10203448415560831 94346022 n

Un Tir si ribalta in via Torre Santa Anastasia disperdendo il carico

 

L’INCIDENTE – Ancora una volta raccontiamo di un incidente nel quadrante di Porta Medaglia. Anche questa volta è stato coinvolto un TIR che si è ribaltato disperdendo il carico su via di Torre Santa Anastasia.

IL DIVIETO – di transito per i mezzi pesanti emesse per via Ardeatina e via di Porta Medaglia non sembra ancora aver dato i suoi frutti: “Nonostante le ordinanze emesse su Via Ardeatina e Via di Porta Medaglia, le continue richieste dei cittadini e quelle del sottoscritto – dichiara in una nota il vice Presidente del Consiglio del Municipio IX, Massimliano De Juliis – nonchè gli incidenti dell’ultimo periodo, il divieto di transito ai mezzi pesanti non viene ancora fatto rispettare e continua la colpevole assenza del Presidente Santoro su questa vicenda”. Seguita De Juliis nella sua stoccata al Presidente Santoro: “Abbiamo richiesto al presidente un suo impegno per far effettuare i controlli e multare i trasgressori, purtroppo ciò non è avvenuto e associazioni e cittadini sono ormai sono esasperati davanti all’ennesimo incidente di un autocarro che si è ribaltato vicino ad una fermata dell’autobus”.

LE MULTE SOCIAL – Negli ultimi giorni i cittadini hanno anche sfruttato la possibilità delle “multe social” tramite twitter, ma senza veder migliorare la situazione: “Non è più rimandabile l’installazione di portali metallici con delle telecamere a riconoscimento elettronico delle targhe – aggiunge De Juliis riferendosi alle ultime dichiarazioni del Presidente Santoro in merito alla sicurezza stradale – Santoro un mese fa voleva diffidare la Provincia di Roma per le problematiche annesse alla sicurezza di via Laurentina ‘non volendo aspettare l’ennesimo morto’, neanche noi possiamo aspettare il morto Presidente Santoro, se ci sei batti un colpo e invia controlli costanti e ripetuti in queste arterie – conclude – altrimenti saremo noi a diffidare Lei”.

Leonardo Mancini

10013268 10203448417640883 691504331 n