Home Municipi Municipio IX

Potature nel Parco degli Eucalipti, Eur Spa replica

SHARE
eucaliptiparco

Negli ultimi giorni si sono susseguite le polemiche sulle ‘potature selvagge’ operate all’interno del Parco degli Eucalipti nel quartiere Eur.

 

IL PARCO – è stato piantato nell’Ottocento dai frati Trappisti dell’Abbazia delle Tre Fontane, per migliorare la salubrità dell’aria e fabbricare elisir medicinali. Nel 1938 si diede il via alla progettazione per destinare l’area a Museo Coloniale, mentre a causa di danneggiamenti naturali e ad opere di risanamento si interruppero i lavori intorno al 1943. Il Parco con le sue 1500 piante di eucalipto attualmente è molto degradato e quando sono state effettuate queste ultime potature i cittadini hanno gridato allo scempio, mobilitandosi nella raccolta dei semi per preservare questi alberi.

LA SMENTITA – sulle ‘potature selvagge’ è però arrivata da Eur S.p.a., che in una nota del 24 giugno ha voluto spiegare i motivi del taglio: “In relazione a notizie apparse su organi di stampa, secondo cui sarebbero state effettuate ‘potature selvagge’ al Bosco degli Eucalipti, Eur s.p.a. proprietaria dell’area in questione, ritiene doveroso rettificare quanto dichiarato, poiche’ non rispondente alla realta’ dei fatti – seguita la nota – relativamente agli interventi di potatura in questione tutt’ora in corso che hanno riguardato 82 alberature si precisa che: tali operazioni cesorie, indispensabili per consentire la messa in sicurezza dell’area, sono state eseguite nel corretto periodo stagionale agronomico; la tecnica di potatura adottata e’ stata quella dell’eliminazione di rami ormai compromessi da carie; non sono state eseguite capitozzature, come inesattamente riportato, a seguito di contestazioni fornite non da tecnici del verde”.

L’ASPETTO DEL PARCO – all’indomani delle potature, non sarebbe però causato da questi interventi, ma bensì dagli interventi di manutenzione effettuati nel tempo: “Quanto all’aspetto estetico-morfologico degli eucalipti, questo non è imputabile alle operazioni cesorie in corso di esecuzione, bensì è il risultato di interventi di potatura, tramite capitozzatura – spiega la compartecipata – effettuati nel tempo e secondo tecniche in uso fino agli anni Settanta ed oggi ormai superate, che ne hanno compromesso lo stato morfologico e fitosanitario, rendendone difficile la gestione”.

UN INCONTRO – con i cittadini è stato promesso da Eur s.p.a.: “In proposito Eur s.p.a. tiene a sottolineare che la gestione e manutenzione del verde, che costituisce una voce importante del bilancio della Società, viene effettuata secondo una programmazione rigorosa e ben definita, sotto la supervisione di professionisti abilitati. Da ultimo, attesa la sensibilità che da sempre la Società ha nei confronti del territorio, e nella consapevolezza che sia opportuno informare la cittadinanza sulle opere di manutenzione straordinaria per il recupero arboreo e infrastrutturale dei parchi – conclude la nota – si rende noto che a breve verrà organizzato, proprio a scopo divulgativo, un incontro aperto alla cittadinanza, che si terra’ nella Sala Quaroni di Eur s.p.a., di cui si darà comunicazione con ampio anticipo sul sito web della Società”. In attesa dell’incontro continueremo a monitorare la situazione dei parchi nel periodo estivo, sperando che la bella stagione non porti qualche altra brutta sorpresa.

Leonardo Mancini

SHARE