Home Municipi Municipio IX

Quando aprirà il “nuovo” Luneur?

SHARE
luneurlavori

Pierluigi Borghini, Presidente di Eur Spa, conferma la data: il “nuovo Luneur”, aprirà nella primavera del 2015

 

A CHE PUNTO SIAMO – Molti si saranno accorti dei lavori in corso all’interno degli spazi del Luneur. Abbiamo quindi interpellato il Presidente di Eur Spa per chiedere delle delucidazioni sull’andamento dei lavori e sulla data di apertura: “I lavori stanno andando bene e si stanno svolgendo regolarmente – ha dichiarato Borghini – quindi resta confermata come data di apertura la primavera del 2015. L’impiantistica è quasi tutta terminata e adesso si passerà allo step successivo, ovvero quello delle giostre. Stanno per arrivare le varie strutture che completeranno il Parco, quindi inizia la fase di vera e propria costruzione dei contenitori di questi giochi”.

IL MISTERO DELLA RUOTA ROSA – Su Facebook molti utenti hanno notato degli “strani movimenti” sulla Ruota Panoramica, simbolo del Luneur da sempre, che si sarebbe colorata, almeno nella sua base, di rosa. Questo “allarmismo” ha generato un tam tam ed ha avuto tante interpretazioni: forse è un antiruggine, forse è una vernice di protezione o, più probabile, la nuova ruota si adeguerà anche nella colorazione a quello che diventerà il Luneur, ovvero un Family Park dedicato ai bambini da 0 a 12 anni. Il Presidente Borghini ci conferma quest’ultima ipotesi, spiegando che “è stato sistemato il sostegno della Ruota Panoramica e tra circa un mese verrà riposizionata. Sarà di colore fuxia. L’impianto è quello precedente, ma completamente rivisitato, rinnovato e riverniciato, anche nelle sue strutture portanti”. Nel nuovo Luneur, dunque, ci sarà una piccola parte di passato, almeno nelle strutture.

IL SILENZIO DEL MUNICIPIO IX – Abbiamo cercato di interpellare ancora una volta il Presidente del Municipio IX, Andrea Santoro, per chiedere qualche informazione in più sull’andamento dei lavori e, in particolare, sull’impegno che lui stesso aveva preso durante il Consiglio Straordinario municipale dello scorso 24 giugno, di richiedere al Sindaco Marino di approfondire la vicenda, in particolare rispetto alle condizioni esplicitate dal bando di gara e a tutte quelle questioni poco chiare sulla natura amministrativo-burocratica degli innumerevoli rallentamenti che il Parco ha dovuto subire in questi anni di chiusura e abbandono.
Dal suo ufficio stampa ci hanno fatto sapere che il Presidente non ha intenzione di intervenire fino a quando non si avranno da Eur Spa delle notizie ufficiali. Nonostante Santoro si fosse impegnato, nel suo programma di governo territoriale, a premere istituzionalmente sulla questione Luneur, non abbiamo avuto, neanche stavolta (l’ennesima, ndr), alcun tipo di informazione in merito.

DAL COMUNE – Recentemente il gruppo Facebook “Riapriamo il Luneur”, fatto e creato da cittadini che da tempo si oppongono alla nuova idea di parco per famiglie, ha reso noto che Dario Nanni, Presidente della Commissione Lavori Pubblici al Comune di Roma, ha richiesto un incontro urgente con il Vicesindaco Nieri per discutere della questione Luneur. Dalla sua segreteria ci confermano quanto letto ma, per il momento, bisognerà ancora attendere per lo svolgimento dell’incontro.

E GLI EX OPERATORI? – Una questione che resta irrisolta è quella degli ex operatori del Luneur, di cui non si parla da tempo e su cui nessuno sembra voler intervenire. Saverio Pedrazzini, rappresentante degli stessi, continua la sua battaglia: “È vero che in questi anni c’è stato un interessamento da parte dei politici nel sollevare il problema Luneur – ha dichiarato Pedrazzini in un’agenzia – Oggi c’è una richiesta inoltrata dall’On. Dario Nanni al Vicesindaco di Roma Luigi Nieri per discutere sulla questione. La vicenda è ormai diventata una farsa in quanto l’amministrazione capitolina, dal 2010, non ha mai tenuto conto delle commissioni che negli anni si sono interessate al problema” ha dichiarato Pedrazzini, che chiude la sua dichiarazione con una domanda fondamentale: “Dopo oltre cinque mesi di silenzio da parte del Comune di Roma ed il Ministero dell’Economia e Finanze (l’Eur Spa è per il 90% del MEF e per il 10% del Comune di Roma, ndr), secondo voi sono pronti ad un incontro per parlare del Luneur, atteso il fatto che hanno avuto 6 anni di tempo?”

Serena Savelli