Home Municipi Municipio IX

Torri EUR: Di Cosimo (PdL) replica a Alzetta (SA)

SHARE

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

«Con le sue dichiarazioni Andrea Alzetta dimostra o di non essere bene informato o di non ricordare bene la storia delle torri dell’Eur.

In ogni caso, parlare di presunte bugie è una forzatura che non siamo disposti ad accettare. Innanzitutto, l’assessore Corsini non può aver voluto aprire una trattativa con le diverse realtà cittadine per il semplice fatto che la competenza delle Torri stesse ricade nelle responsabilità dell’assessorato al Patrimonio, di cui è titolare Alfredo Antoniozzi.

Non solo. Alzetta dovrebbe sapere che la commissione Urbanistica è ancora riunita allo scopo di esaminare la delibera riguardante le Torri dell’Eur. Per quanto riguarda poi i comitati dei cittadini, ribadiamo che i diversi rappresentanti sono stati più volte ascoltati nelle commissioni consiliari competenti. Appare in ogni caso davvero singolare che qualcuno ancora insista nel non voler riutilizzare in maniera diversa quell’area, considerato che ormai delle Torri, dopo gli interventi di demolizione decisi dalla giunta Veltroni, sono rimaste solamente le strutture portanti. Utilizzarli come uffici, ad oggi, è quanto meno impensabile a meno che non si vogliano realizzare degli uffici en plein air.

Invece di fare propaganda, Alzetta ci spieghi per quale ragione il sindaco Alemanno e la giunta, dovrebbero continuare a mantenere i luoghi nello stato in cui oggi si trovano senza intervenire allo scopo di riqualificare l’ambiente e migliorare uno dei siti che risulta essere tra i primi visti da tutti coloro che arrivano nella nostra città».

È quanto afferma il presidente della commissione Urbanistica del Comune di Roma, Marco Di Cosimo.