Home Municipi Municipio IX

Arti marziali per la Simba Onlus

SHARE

Il 20 maggio all’Eur una manifestazione dedicata all’Aikido, per raccogliere i fondi per l’associazione SIMBA Onlus, l’associazione italiana Sindrome e Malattia di Behcet.


 

Domenica 20 maggio 2012 dalle ore 9:00 alle 13.00 presso il CSOE Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito Largo dei Portabandiera 1, Zona EUR Cecchignola ci sarà una manifestazione di aikido, lo scopo, oltre al piacere di condividere qualche ora di esercizio insieme è quella di raccogliere fondi per l’associazione SIMBA Onlus, l’associazione italiana Sindrome e Malattia di Behcet. (www.behcet.it).

L’Aikido è un’arte marziale giapponese, pone l’enfasi sull’evasione e la ridirezione, tramite rotazioni e spirali, della forza aggressiva di un attacco in proiezioni, prese e immobilizzazioni.

La finalità dell’aikido non è rivolta esclusivamente alla difesa personale, pur utilizzando per la sua pratica uno strumento tecnico che deriva dall’arte militare dei samurai giapponesi; l’aikido mira infatti alla “corretta vittoria” che consiste nella conquista della “padronanza di se stessi” , resa possibile soltanto da una profonda conoscenza della propria natura interiore. Con questo, il fondatore dell’aikido voleva affermare che per cambiare il mondo occorre prima cambiare se stessi e ciò significa che se si vuole veramente acquisire quella capacità di padroneggiare l’attacco proveniente da un potenziale avversario esattamente nell’istante e nella circostanza della sua insorgenza, occorre aver preventivamente acquisito la capacità di padroneggiare pienamente se stessi.

L’aikido, pur discendendo quindi direttamente dal Budo giapponese e pur conservando e utilizzando nella sua pratica tutto il bagaglio tecnico di un’arte marziale, non è principalmente finalizzato al combattimento e quindi a un risultato di tipo militare o di difesa personale, come potrebbe apparentemente sembrare osservando la sua pratica dall’esterno sul piano tecnico, ma è finalizzato al risultato della scoperta e dello studio delle leggi di natura che regolano le dinamiche e le relazioni che entrano in gioco nel rapporto fra gli individui nell’occasione dell’instaurarsi di un conflitto e/o un combattimento fra di loro; La capacità di risoluzione di un conflitto fisico è, quindi, un effetto collaterale della pratica.

L’attività primaria di SIMBA è l’informazione e la diffusione della conoscenza inerente la malattia di Behcet, unitamente al sostegno ed alla difesa dei diritti dei pazienti e dei loro familiari attuata sia tramite i propri canali internet, sia capillarmente attraverso i propri referenti regionali.

La sindrome di Behçet è una patologia rara di origine autoimmune, multifattoriale, che può portare gravi conseguenze a livello di ogni organo ed apparato ma principalmente cecità, sindromi neurologiche, gravi quadri di dolore cronico per interessamento muscolo-scheletrico.Colpisce prevalentemente fra i 20 ed i 30 anni ed è una malattia cronica.Le terapie a disposizione non sono molte e nessuna è stata specificatamente studiata per la patologia,
L’occasione di stare insieme, trascorrere qualche ora di pratica di questa arte marziale, mettere in comune la nostra esperienza e fare un’opera di bene è quello che si propone questa iniziativa.