Home Municipi Municipio IX

Verde Municipio IX: nuovo bando per rotatorie e spartitraffico

SHARE
rotatoria verde pubblicoRID

Pubblicità in cambio di manutenzione, questo alla base della partnership pubblico-privato

IL BANDO – La Giunta del Municipio IX nella giornata di ieri ha approvato la pubblicazione di un bando per l’adozione di rotatorie e spartitraffico da parte di sponsor privati. Questi, come è facile immaginare, si occuperanno della loro manutenzione in cambio dell’apposizione di targhe pubblicitarie. “Ho presentato questa Direttiva – spiega il Vicepresidente e Assessore all’Ambiente del Municipio IX, Alessio Stazi – per dare seguito al precedente bando che sul finire del 2014 ha visto assegnate cinque aree tra rotatorie e spartitraffico. Aree – aggiunge – che grazie alla cura di sponsor privati potranno portare già con la prossima primavera maggiore decoro e bellezza nei nostri quartieri”.

LA PARTNERSHIP CON IL PRIVATO – Una iniziativa, come spiegato dall’Assessore Stazi, che già sul finire dello scorso anno ha portato all’adozione di ben cinque aree, e che era stato portato avanti anche nella scorsa consiliatura municipale. “Questa iniziativa – continua il Vicepresidente – ci permette di proseguire nell’ambito di “9-I Care” il percorso di partnership pubblico-privato per la cura del verde del nostro Municipio inaugurato lo scorso anno con il Presidente Santoro, finalizzato alla creazione di sistemi di partnership attraverso sponsorizzazioni, donazioni e adozione per la valorizzazione del patrimonio paesaggistico, storico e culturale del Municipio”. 

GLI IMPEGNI PER IL 2015 – “Nel 2015 saremo impegnati a costruire una rete virtuosa tra amministrazione, imprese e cittadini che si ritroveranno uniti nella tutela e valorizzazione dei beni comuni – prosegue il Vicepresidente – La Direttiva approvata ieri è perciò motivo di orgoglio per un Municipio che anche a fronte delle difficoltà di bilancio dovute alla crisi economica che ci colpisce, non rinuncia a costruire progetti che provano a mettere a sistema le tante energie positive, economiche ma soprattutto umane, di cui è ancora ricca la nostra città”.

LM