Home Municipi Municipio IX

Via Laurentina: La denuncia della Lista Marchini sui cantieri infiniti

SHARE
laurentini2

Quaglieri – D’Aquilio: “Laurentina è simbolo di come la Capitale tratta le periferie”

CANTIERI ETERNI – In molte occasioni si è tornati a parlare delle condizioni in cui versa via Laurentina. L’ultima volta lo abbiamo fatto con il nostro giornale prendendo spunto dall’avanzamento dei lavori, che proseguono invece puntuali, per il cavalcavia sul GRA. In quel caso mettemmo in contrapposizione l’opera con i cantieri infiniti e abbandonati sul tratto di competenza della Città Metropolitana. 

LE CONDIZIONI DELLA STRADA – In questo tratto di Laurentina persistono i cantieri abbandonati e i lavori di sistemazione stradale lasciati a metà. Così come è sparita qualsiasi traccia della segnaletica stradale, incrementando notevolmente la pericolosità dell’arteria. Moltissime le denunce di cittadini e istituzioni che, ad oggi, hanno solo portato alla riapertura del tavolo di lavoro a Palazzo Valentini.

UN BOLLETTINO DI GUERRA – Sulla vicenda sono intervenuti anche Stefano Quaglieri e Simona D’Aquilio del coordinamento Municipio IX Lista Marchini: “La Laurentina è il simbolo di come la Capitale tratta le periferie. Noi denunciamo da tempo una situazione inaccettabile per i residenti. I numeri parlano chiaro, sono da bollettino di guerra con 10 morti in 9 anni e circa 130 feriti. La consolare è una delle strade più pericolose d’Italia”.

L’ATTACCO A SANTORO – I due esponenti della Lista Marchini non mancano di valutare negativamente l’operato del minisindaco uscente Andrea Santoro con il suo ‘esposto-denuncia’ alla Procura: “Non può comportarsi come un semplice cittadino che passando dalla Laurentina sporge una denuncia contro ignoti. Le carte ci sono, i nomi delle ditte anche. Non si tratta di un cantiere abusivo. Cosa ha fatto il minisindaco Santoro in questi tre anni? Assolutamente nulla”.

LeMa

 

SHARE