Home Municipi Municipio IX

Zoning in frenata, si punta su altri interventi

SHARE
prostitute-senza-clienti

Sembra diminuire l’interesse del Campidoglio per la proposta del Municipio IX, mentre si rifinanzia il progetto Roxane

IL RIFINANZIAMENTO DI ROXANE – La proposta del Municipio IX sullo Zoning sembra essere in frenata, anche se da palazzo Senatorio fanno sarere che non ci sarebbe mai stata nessuna accelerazione. Il Campidoglio ha deciso ieri in una riunione della Giunta di dare la precedenza al rifinanziamento, richiesto da più parti, del progetto Roxane

IL RINVIO DELLO ZONING – Lo Zoning quindi, se prenderà corpo, lo farà certamente dopo aprile, data inizialmente annunciata dal Presidente Santoro. Ominiroma ha riportato la posizione del Campidoglio sulla vicenda, spiegando come il progetto di Santoro, dopo il confronto sulla proposta avvenuto ieri tra la squadra Marino e il minisindaco, per diventare reale deve essere inserito in un lavoro di rete e iniziative per il contrasto del racket e della tratta. In questa direzione andrebbe proprio il rifinanziamento di Roxane, che dovrebbe arrivare con l’approvazione della manovra di bilancio in Assemblea Capitolina. Per questa votazione la data più probabile è inizio marzo, è quindi difficile immaginare un contemporaneo lavoro sullo Zoning in Municipio IX. 

I CONTROLLI ALL’EUR – Dal Campidoglio è stato anche richiesto un maggiore controllo da parte delle Forze dell’Ordine nell’area dell’Eur, così come degli altri quartieri interessati dal fenomeno. A richiamare questi interventi anche il responsabili enti locali di FdI, Federico Rocca: “Ora per quanto proseguiranno questi controlli? Non si sa ma è bene che ci siano poiché gli stessi oltre ad affermare la presenza dello Stato nelle nostre strade smonta l’ipocrisia della proposta di Marino. Nei controlli sono stati rilevati dei reati e delle prostitute saranno espulse dall’Italia, anche quelle comunitarie. Quindi già oggi ci sono degli strumenti per contrastare il fenomeno, pertanto, che senso ha istituire delle strade a luci rosse? Inoltre i reati riscontrati e contestati ieri notte sarebbero gli stessi che le forze dell’ordine rileveranno nelle strade a luci rosse, a meno che Marino non voglia creare delle zone franche”.